Mercedes ha annunciato nelle scorse ore l’arrivo del nuovo Mercedes Sprinter di terza generazione con trazione integrale, promettendo di continuare ad essere uno dei migliori furgoni di grandi dimensioni del mercato anche durante le condizioni di guida più difficili.

La differenza più grande a livello estetico rispetto alla versione normale è l’altezza da terra. Infatti, Mercedes ha sollevato lo Sprinter di 155 mm nella parte anteriore e di 135 mm in quella posteriore. La casa automobilistica di Affalterbach afferma che, secondo il motore selezionato, la capacità di salita è migliore del 20% di quella offerta da un Mercedes Sprinter standard.

Mercedes Sprinter 4×4 2019 trazione integrale

Mercedes Sprinter 4×4: l’edizione 2019 debutta in Europa con trazione integrale

La capacità di carico resta invariata rispetto al resto della gamma mentre il peso è aumentato di soli 120 kg per via della presenza del sollevamento applicato alle sospensioni e al sistema di trazione integrale.

La caratteristica clou del nuovo Mercedes Sprinter 4×4 è il sistema di trazione integrale che può essere abilitato a una velocità di fino a 10 km/h tramite un pulsante presente sul cruscotto.

Mercedes Sprinter 4×4 2019 trazione integrale

In condizioni di guida normali, il sistema suddivise la coppia tra gli assi apportando un rapporto di 35:65 dalla parte anteriore a quella posteriore. Non manca il sistema adattivo ESP che è stato calibrato specificamente per la trazione integrale e inoltre incorpora il controllo elettronico della trazione 4ETS.

Gli ordini per il nuovo Mercedes Sprinter 4×4 sono aperti in Europa ad un prezzo di partenza di 46.272 euro (IVA esclusa).