in

Mercedes studia come far crescere la fiducia attorno alla guida autonoma

Continuano gli studi di Mercedes che vuole rendere le auto a guida autonoma più empatiche

Mercedes Co-operative Car concept

Mercedes-Benz considera l’empatia e la fiducia come fattori centrali per l’accettazione dei veicoli a guida autonoma. Affinché le persone abbiano fiducia nella macchina, devono immediatamente e intuitivamente essere in grado di riconoscere ciò che un veicolo autonomo intende fare. Mercedes-Benz sta conducendo ricerche su questa “fiducia informata” con l’aiuto della “macchina cooperativa”. L’auto cooperativa è basata su una Classe S e offre una segnalazione luminosa a 360 gradi. Le luci turchesi sul tetto indicano la modalità di guida autonoma e forniscono informazioni su ciò che accadrà dopo.

La luce continua indica che il veicolo è in modalità di guida autonoma, sia in movimento che stazionario. Lampeggiamento lento significa che il veicolo sta frenando. Il lampeggio rapido annuncia che il veicolo si sposterà tra breve. Con questo veicolo vengono testati anche altri concetti di illuminazione: strisce luminose turchine nel parabrezza, la griglia del radiatore, i fari, gli specchietti esterni e l’area inferiore delle finestre indicano ai pedoni e agli altri utenti della strada che il veicolo funziona in modalità autonoma.

Brevi file di punti luminosi sul tetto indicano agli altri utenti della strada che sono stati riconosciuti. Nel processo, viene dato un segnale luminoso solo a quei pedoni o ciclisti il ​​cui percorso coincide con quello del veicolo. In tal modo, la macchina cooperativa ricrea il contatto visivo naturale che avrebbe avuto luogo tra il guidatore e i pedoni. Le persone possono capire questa comunicazione in modo intuitivo, suggerisce Mercedes-Benz.

Gli studi hanno dimostrato che i pedoni preferiscono la comunicazione a 360 gradi in turchese. La segnalazione luminosa a 360 gradi è particolarmente importante quando si tratta di informare i pedoni. Questi sono i risultati di numerosi studi chiari che Mercedes-Benz ha effettuato a Sindelfingen e sul sito di prova di Immendingen, che è stato inaugurato nel settembre 2018. La ricerca ha esaminato come i pedoni reagiscono a veicoli autonomi segnalati in modo diverso in varie situazioni di traffico. È diventato chiaro che la segnalazione luminosa ha un forte impatto sull’accettazione di veicoli a guida autonoma, nonché su come far sentire sicuri i pedoni.

In particolare, le persone vogliono una segnalazione luminosa in situazioni in cui fino ad allora si è verificata un’interazione con il conducente. Ad esempio, le persone sono abituate a cercare il contatto visivo con un autista quando vogliono attraversare una strada. Se la segnalazione luminosa sta comunicando che un veicolo è in modalità di guida autonoma, i pedoni possono sentirsi sicuri anche se gli occupanti del veicolo non prestano ovviamente attenzione alla situazione del traffico.

La maggior parte dei partecipanti allo studio preferiva il turchese come colore di segnalazione. Tutti i partecipanti hanno preferito un display a 360 gradi. Mercedes-Benz sta contribuendo con i risultati di questi studi per aiutare il lavoro svolto sulla guida autonoma dalla SAE International. Qui Mercedes-Benz raccomanda l’uso del turchese, un colore che non è stato precedentemente utilizzato nel settore automobilistico, per consentire la segnalazione a 360 °.

Mercedes Co-operative Car concept

Looks like you have blocked notifications!