Mercedes, Audi e Bmw

Mercedes ha registrato un aumento delle vendite del 13 per cento a luglio in Cina, superando in questo modo BMW e Audi durante il mese e anche nei primi sette mesi dell’anno. Il mese scorso, Mercedes ha consegnato 59.435 veicoli in Cina. Il conteggio ha spinto le vendite cumulative cinesi del marchio fino a luglio a 404.092, ha affermato Daimler.

Le consegne di luglio con il marchio BMW sono aumentate del 16% a 51.377. Il BMW Group non ha rivelato le vendite in Cina del marchio BMW per i primi sette mesi. Invece, ha detto che i marchi BMW e Mini messi insieme hanno venduto 404.023 veicoli durante il periodo, in crescita del 17% rispetto all’anno precedente.

Mercedes a luglio 2019 supera in Cina Bmw e Audi

Il Gruppo Volkswagen non ha rilasciato vendite per Audi, che nel 2018 ha difeso il titolo di più grande marchio di lusso in Cina. Ma secondo FAW-Volkswagen, la joint venture di VW con China FAW Group che commercializza automobili Audi prodotte e importate localmente, le vendite di Audi in Cina sono aumentate del 6,1% a 56.233 a luglio. 

Fino a luglio, le consegne locali di Audi sono aumentate del 27 percento a 368.094. Mentre il mercato globale dei nuovi veicoli in Cina si è contratto per 13 mesi consecutivi, per la maggior parte dei marchi di lusso globali è andata meglio.

Oltre ai tre principali marchi di lusso tedeschi, anche Cadillac, Volvo e Lexus hanno visto una crescita. Le vendite della Cadillac sono aumentate del 2,8 percento a circa 14.700 a luglio e nei primi sette mesi le consegne sono aumentate del 2,1 percento a 129.300, secondo Cheshi, un sito Web di automobili con sede a Pechino. GM rilascia vendite di marchi in Cina solo su base trimestrale.

Le consegne di Volvo sono aumentate del 25 percento a 12.639 a luglio. Le vendite da inizio anno del marchio svedese sono aumentate del 12 percento a 80.380. Nei primi sette mesi, Lexus ha consegnato 109.933 veicoli in Cina, con un aumento del 31 percento rispetto all’anno precedente, ha affermato l’ufficio cinese del marchio giapponese, senza divulgare le vendite di luglio del marchio.