Mercedes userà solo acciaio green nei veicoli entro il 2025

Mercedes acciaio green

Mercedes è la prima casa automobilistica ad acquisire una quota di partecipazione nella startup svedese H2 Green Steel (H2GS) con l’obiettivo di utilizzare acciaio green nella produzione di serie. Assieme ai suoi fornitori di acciaio, il marchio di Daimler sta riorganizzando la propria catena di fornitura per concentrarsi sulla prevenzione e la riduzione delle emissioni di CO2 piuttosto che sulla compensazione.

La partnership con H2GS rappresenta un altro passo importante verso la neutralità al carbonio che Mercedes sta perseguendo con la sua strategia Ambition 2039. Con quest’ultima, la Stella di Stoccarda vuole avere una flotta di veicoli completamente connessi e privi di CO2 entro il 2039, 11 anni prima di quanto richiesto dall’Unione Europea.

Mercedes: la partnership con H2GS segna un importante obiettivo per l’azienda

Markus Schäfer, membro del consiglio di amministrazione di Daimler AG e Mercedes-Benz AG e responsabile per Daimler Group Research e Mercedes-Benz Cars COO, ha detto: “Con una quota di partecipazione in H2 Green Steel, Mercedes-Benz sta inviando un segnale importante per accelerare il cambiamento nell’industria siderurgica e aumentare la disponibilità di acciaio privo di carbonio. Come primo passo, stiamo investendo un milione di dollari. In qualità di partner privilegiato della startup, lanceremo l’acciaio green in vari modelli di veicoli già nel 2025“.

Ad esempio, una berlina Mercedes viene realizzata con circa il 50% di acciaio, ossia il 30% circa delle emissioni di CO2 in produzione. Grazie alla collaborazione con H2GS, la Stella a tre punte sta affrontando attivamente e costantemente una delle maggiori sfide dell’industria automobilistica sulla strada della neutralità della CO2.

Utilizzando un nuovo processo produttivo innovativo, la produzione di acciaio è priva di anidride carbonica. Al contrario, l’acciaio prodotto usando un altoforno classico emette mediamente oltre 2 tonnellate di CO2 per tonnellata di acciaio.

Nel nuovo processo, il fornitore utilizza idrogeno ed elettricità provenienti da fonti energetiche rinnovabili a 100% anziché dal carbone per produrre questo materiale. L’idrogeno funge da gas di riduzione che rilascia e lega l’ossigeno dal minerale di ferro. A differenza dell’uso del carbone, questo non produce CO2 ma acqua. L’elettricità, invece, viene impiegata dal fornitore per il fabbisogno energetico generato nel processo di produzione.

Mercedes e tutti i suoi fornitori di acciaio stanno lavorando costantemente per ridurre le emissioni di CO2 nella catena di approvvigionamento dell’acciaio verso la produzione di materiale green.

Infine, la casa automobilistica tedesca è membro della Responsible Steel Initiative ed è coinvolta attivamente nello sviluppo di uno standard di sostenibilità certificabile per l’industria dell’acciaio. L’obiettivo è garantire una produzione di acciaio rispettosa dell’ambiente e socialmente accettabile lungo l’intera catena del valore.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!