Ola Källenius, capo di Mercedes, ha ribadito questa settimana i piani futuri della casa automobilistica tedesca. Secondo quanto dichiarato dalla Stella di Stoccarda, entro il 2025 un acquisto su 4 verrà completato direttamente online.

Nel discorso di apertura al Salone di Francoforte di quest’anno, Källenius ha affermato che il più grande produttore automobilistico di vetture di lusso al mondo si è detto ottimista nonostante le sfide che si presentano oggi.

Ola Källenius
Ola Källenius, capo di Mercedes-Benz

Mercedes: la casa tedesca starebbe esaminando l’introduzione degli acquisti online

Egli ha detto: “La popolazione mondiale sta crescendo e le persone si sposteranno di più. Mobilità significa progresso. Per il marchio Mercedes c’è una seconda tendenza globale: la domanda per ciò che è speciale. Il mercato dei beni di lusso è quasi triplicato negli ultimi 20 anni e continuerà a crescere”.

Sta cambiando anche il modo con cui gli utenti interagiscono con il brand, soprattutto i più giovani. Perciò Mercedes sta puntando fortemente sui servizi digitali erogati tramite le applicazioni che permettono di aggiornare e monitorare l’auto da remoto, cercare le stazioni di ricarica più vicine e altro ancora. In alternativa a ciò, la Stella di Stoccarda offre dei pop-up store. In Australia, ad esempio, il marchio tedesco propone lo store Mercedes Me presente a Melbourne.

Mercedes logo

Dopo aver parlato con il CEO della divisione locale Horst Von Sanden, Ola Källenius ha dichiarato: “Non c’è alcun dubbio che alcuni clienti si sentono a proprio agio con l’acquisto online, persino di un’auto, e vorrebbero poterlo fare”. Alla fine, però, continua Källenius, è il cliente a decidere cosa vuole.

Purtroppo, il capo di Mercedes non ha rivelato ulteriori informazioni circa l’implementazione di questa nuova possibilità ma ha precisato che attualmente la stanno attentamente esaminando. In aggiunta, tale soluzione porterebbe dei vantaggi ai potenziali clienti perché non avranno un venditore alle calcagna che ha lo scopo solo di far guidare la vettura e venderla.

Nonostante ciò, il dirigente di Mercedes non immagina un concessionario senza persone in quanto queste ultime rappresentano il volto della società. Resta comunque la volontà di rispettare le idee di alcuni consumatori proponendo la possibilità di ordinare e acquistare un’auto online e magari avere persino a disposizione un servizio di consegna e ritiro.