Niki Lauda ‘insostituibile’, ha detto il capo della Mercedes Toto Wolff

Niki Lauda e Toto Wolff
Niki Lauda e Toto Wolff

La leggenda di Formula 1 Niki Lauda è “insostituibile”, ha dichiarato il direttore del team Mercedes, Toto Wolff, in risposta alla morte del tre volte campione del mondo austriaco all’età di 70 anni. Lauda, la cui morte arriva otto mesi dopo aver subito un trapianto di polmone, era stato presidente non esecutivo della Mercedes dal 2012 ed è stato determinante nel persuadere Lewis Hamilton a trasferirsi nella scuderia tedesca per la stagione 2013 dalla McLaren. Da allora il pilota inglese ha vinto quattro campionati piloti e la squadra ha vinto cinque titoli costruttori consecutivi.

“Il nostro team Mercedes ha perso una luce guida”, ha dichiarato Wolff. “Come compagno di squadra negli ultimi sei anni e mezzo, Niki era sempre brutalmente onesto e assolutamente leale”. “È stato un privilegio averlo nella nostra squadra e posso testimoniare quanto significasse per lui essere parte del successo della squadra”. “Ogni volta che pronunciava uno dei suoi famosi discorsi motivazionali, portava un’energia che nessun altro poteva replicare”. “Niki, sei semplicemente insostituibile, non ce ne sarà mai un altro come te,” ha detto Wolff che ha confermato che la morte del suo connazionale ha lasciato un enorme vuoto nel motorsport.

Niki Lauda rimarrà sempre una delle più grandi leggende del nostro sport, ha unito eroismo, umanità e onestà dentro e fuori la cabina di pilotaggio”, ha detto il 47enne austriaco. “La sua scomparsa lascia un vuoto in Formula 1. Non abbiamo appena perso un eroe che ha messo in scena la rimonta più straordinaria mai vista, ma anche un uomo che ha portato preziosa chiarezza e candore alla moderna Formula Uno. “Ci mancherà molto come nostra voce di buon senso.” Lauda ha subito un trapianto di polmone di emergenza in un ospedale di Vienna il 2 agosto scorso, dopo aver contratto un’infezione ai polmoni, che sono stati segnati e indeboliti dagli effetti dell’inalazione del fumo ad alta temperatura durante l’incidente del 1976. Anni prima aveva anche ricevuto un trapianto di reni.

Looks like you have blocked notifications!