Mercedes ha annunciato nelle scorse ore l’arrivo in Brasile della nuova Mercedes Classe A Sedan proveniente direttamente dallo stabilmento in Messico (dove viene prodotta). L’auto arriva nel mercato brasiliano in due versioni: A 200 Style e A 200 Advance.

I prezzi di listino partono, rispettivamente, da 139.900 R$ (circa 33.321 euro) e 169.900 R$ (circa 40.467 euro). In entrambi i casi abbiamo un motore turbo benzina da 1.3 litri con potenza di 163 CV abbinato a una trasmissione automatica a doppia frizione a 7 marce.

Nuova Mercedes Classe A Sedan Brasile
Nuova Mercedes Classe A Sedan, la versione A 200 Advance propone un doppio schermo da 10.5 pollici

Mercedes Classe A Sedan: la nuova generazione debutta nel mercato brasiliano

La nuova Mercedes Classe A Sedan è lunga 4,55 metri e presenta un bagagliaio con capacità di 430 litri. La versione entry-level della vettura si rivolge principalmente agli acquirenti che cercano una berlina di medio segmento e si scontra con vetture come la Honda Civic Touring.

Secondo quanto riportato dalla casa automobilistica tedesca, il nuovo modello ottiene un sistema di infotainment MBUX molto intuitivo con schermi ad alta risoluzione e diverse funzionalità a disposizione.

Nuova Mercedes Classe A Sedan Brasile

Da precisare che la A 200 Advance è dotata di due display touch da 10.5 pollici le cui funzioni possono essere attivate tramite i pulsanti del volante, il touchpad della console centrale oppure i comandi vocali.

Oltre a questo, sempre la versione Advance, propone il pacchetto Progressive il quale aggiunge doppio terminale di scarico, inserti cromati, interni in alluminio, rivestimenti nero o beige, tetto panoramico apribile e sedile guidatore con funzione memoria e regolabile elettricamente.

La nuova Mercedes Classe A Sedan offre l’integrazione con Apple CarPlay e Android Auto e propone una telecamera posteriore ad alta risoluzione che fornisce supporto durante i parcheggi. Altre caratteristiche includono frenata d’emergenza automatica e sistema di disattivazione dei cilindri che disabilita due dei 4 disponibili a basse velocità per risparmiare carburante ed emettere meno CO2.