Il nuovo Mercedes GLE punta a conquistare il segmento dei SUV mettendo a disposizione del cliente lusso, comfort e tecnologie all’avanguardia. Un esempio è il sistema di sospensioni E-Active Body Control.

Il marchio automobilistico di Affalterbach sostiene che la funzione principale dell’ABC è quella di ridurre il rollio, il beccheggio e l’imbardata del corpo della vettura sfruttando degli elementi controllabili attivamente. Alla fine si ottiene un miglior comfort di marcia e un handling più sportivo.

Mercedes GLE: il funzionamento del sistema E-Active Body Control mostrato in un filmato

L’Active Body Control, attraverso una centralina elettronica da 48V, riduce le vibrazioni delle masse oscillanti tramite l’attivazione di servocilindri idraulici che lavorano singolarmente con gli assorbitori passivi e le molle elicoidali delle sospensioni.

Il nuovo E-Active Body Control, sul Mercedes GLE di nuova generazione, è stato abbinato alle sospensioni pneumatiche Airmatic e verrà offerto come optional sui modelli a 6 cilindri e superiori. Forse la caratteristica più interessante del nuovo ABC è la modalità di guida libera. Si tratta di una funzione off-road completamente nuova che aiuta il Mercedes GLE a liberarsi da solo se si impantana nella sabbia o in un’altra situazione simile.

Una volta attivata, la modalità di guida libera rileva l’ambiente circostante e, se possibile, inizia a sollevare e ad abbassare automaticamente le sospensioni più volte, cambiando la pressione sul suolo e quindi migliorando la trazione. In parole povere, il SUV del marchio tedesco riesce a liberarsi in modo facile.

È possibile anche regolare l’altezza delle sospensioni singolarmente

Il conducente può anche regolare l’altezza delle sospensioni su ogni ruota in modo individuale durante la guida in off-road attraverso il display touch. Questo può ritornare utile, ad esempio, quando soltanto una ruota è bloccata in un fosso.

Per quanto riguarda la guida su strada, l’E-Active Body Control dispone della funzione Curve inclination dove, proprio come avviene sulle moto, il GLE si piega in curva ed elimina la maggior parte della forza centrifuga. Inoltre, se il modello dispone della telecamera Road Surface Scan, le sospensioni possono rispondere anticipatamente a qualsiasi ondulazione sulla strada che si sta percorrendo.

La brutta notizia è che soltanto una piccolissima percentuale di possessori del nuovo Mercedes GLE utilizzeranno il loro esemplare in fuoristrada, e quindi mettere in atto le funzionalità di queste tecnologie. In ogni caso, qui sotto trovate una dimostrazione del nuovo E-Active Body Control sotto forma di un video pubblicato su YouTube.