Racing Point inizierà a utilizzare la galleria del vento di Mercedes per lo sviluppo delle sue auto più avanti in questa stagione. Il team precedentemente noto come Force India ha utilizzato la galleria del vento Toyota Motorsport a Colonia sin dal 2015.

Ciò che non è ancora chiaro è se Racing Point userà il tunnel con una scala del 60% o del 50%. Le regole della Formula 1 consentono una scala massima del 60% rispetto alla macchina reale e attualmente le migliori marche godono di questo tipo di tunnel, mentre la scala del 50% è diventata obsoleta.

Mercedes ha due tunnel nel suo quartier generale, uno del 60% e un altro del 50%, quindi la logica potrebbe indicare che Racing Point utilizzerà il meno aggiornato e quindi non ostacolare lo sviluppo del W11, ma questo non è sicuro. Un portavoce del Racing Point ha detto che l’utilizzo della galleria del vento di Mercedes include la sua vicinanza alla base di Silverstone e potenziali guadagni in termini di efficienza e risparmio.

Tuttavia, la mossa potrebbe accrescere le speculazioni che la squadra sta pianificando di avvicinarsi a diventare una sorta di “B-team” Mercedes sulla falsariga dell’accordo di Haas con la Ferrari. Haas sfrutta appieno le regole che consentono alle squadre di procurarsi “pezzi elencati” da squadre rivali. Non a caso numerosi componenti della sua unità di potenza, del cambio e dei componenti delle sospensioni sono della Ferrari. Racing Point già acquisisce centraline, cambi, elettronica e idraulica da Mercedes, ma progetta e costruisce le proprie sospensioni.