Valtteri Bottas

L’ex pilota di F1 Ralf Schumacher ritiene che Valtteri Bottas abbia vinto dominando a Melbourne solo e soltanto a causa dei danni al pavimento dall’auto di Lewis Hamilton. Bottas ha fatto una prestazione imponente in Australia vincendo la sua prima gara da Abu Dhabi nel 2017, mettendo in ombra il suo compagno di squadra campione del mondo in carica. Nonostante la grande prestazione del finlandese, Ralf Schumacher dubita che un nuovo e migliorato Bottas sia emerso durante l’inverno.

“Direi che è stato un buon fine settimana per lui, né più né meno”, ha detto Schumacher nel suo podcast di Starting Grid. “Ha dimostrato in qualifica di essere al livello di Hamilton, ma alla fine era ancora a un decimo di distanza. Senza il danneggiamento alla sottoscocca di Hamilton sono abbastanza sicuro che le cose sarebbero andate come al solito. Sì, è bello che ce l’abbia fatta, ma non abbiamo un nuovo Bottas, del resto sarebbe una cosa molto sorprendente.”

Il sei volte vincitore di un Grand Prix e fratello della leggenda della F1 Michael Schumacher vede nella mancanza di costanza di Bottas la debolezza che il finlandese dovrà correggere se davvero vuole aspirare a superare Hamilton. “Bottas ha sicuramente bisogno di entusiasmo ed è comunque un pilota che può essere veloce come una freccia, ma non è così costante, soprattutto quando è sotto pressione, ha aggiunto il 43enne tedesco.

La forza di Lewis è la sua consistenza, la sua capacità di correre al momento giusto, voglio che lo faccia anche Bottas, ma sarei molto sorpreso se avesse imparato durante l’inverno. Dopotutto è il finlandese è un vero personaggio ed è stato comunque protagonista di una gara davvero molto convincente il che mi rende molto felice per lui,” ha concluso Ralf Schumacher.