Red Bull potrebbe prendere in considerazione George Russel se Mercedes non lo farà

George Russell Mercedes

Helmut Marko, consulente della scuderia Red Bull, ha affermato che prenderà in considerazione il giovane George Russell del team Mercedes-AMG Petronas F1 se non verrà promosso nella squadra principale il prossimo anno assieme a Lewis Hamilton e al posto di Valtteri Bottas.

Questa dichiarazione arriva dopo alcune prestazioni molto importanti raggiunte dal nuovo pilota della Red Bull Sergio Perez che ha svolto un ottimo lavoro assieme a Max Verstappen, che al momento guida la classifica piloti con oltre 30 punti di distanza da Hemilton. Nel caso in cui il britannico fosse confermato dal team Mercedes, sostituirà Bottas che lo stesso pilota britannico ha descritto come il miglior compagno di squadra che abbia mai avuto.

Red Bull: il team austriaco potrebbe prendere in considerazione George Russell

Russell merita sicuramente di essere preso in considerazione con le prestazioni che sta mostrando ora alla Williams. È così utopico. Se la Mercedes lo lasciasse andare, sarebbe un tale passo falso che onestamente non riesco a immaginarlo“, ha dichiarato Marko a motorsport-total.com.

Perez al momento ha soltanto un contratto di un anno, ma ha già vinto una gara a Baku dopo l’incidente di Verstappen. Dunque, è ampiamente favorito per essere a fianco del pilota olandese anche nel 2022. Ciò significherebbe probabilmente che la Red Bull sarà in grado di offrire a George Russell un posto nell’AlphaTauri, che attualmente non è in uno stato ottimale.

Quest’ultimo è il team junior della Red Bull e comprende i piloti provenienti dalla sua accademia come Pierre Gasly, che una volta ha collaborato con Verstappen alla Red Bull nel 2019, e il giapponese Yuki Tsunoda. Gasly è rimasto un po’ scontento della retrocessione da parte della Red Bull nel 2019, ma da allora ha vinto a Monza nel 2020 ed è stato costantemente il leader della scuderia.

Tsunoda, definito inizialmente come un futuro campione del mondo, ha avuto una stagione irregolare e, se le cose continuano in questo modo, Russell potrebbe essere il potenziale sostituto.

Naturalmente, il giovane pilota britannico potrebbe rimanere con l’amaro in bocca in quanto probabilmente vorrebbe un posto nella squadra principale. Sin dalla Gran Premio di Sakhir nel 2020, quando ha avuto la possibilità di guidare la Mercedes al posto di Lewis Hamilton – colpito dal coronavirus, George Russell ha espresso il desiderio di entrare a far parte del team Mercedes-AMG Petronas F1.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!