Stoffel Vandoorne collaborerà con il team Mercedes Formula 1 nel 2019, assumendo il ruolo di simulatore oltre a correre con HWA in Formula E. L’approdo di Vandoorne in Formula E è stato incoraggiato dal capo di Mercedes motorsport, Toto Wolff. Perché la Formula E è il palcoscenico migliore per il ritorno di Vandoorne in F1. Il giovane pilota condividerà i compiti di simulazione di Mercedes F1 con Esteban Ocon, che sarà il pilota di riserva della squadra.

“Farò il lavoro con il simulatore nel team di F1 per loro, con la Mercedes,” ha detto Vandoorne. “Anche per me è una parte entusiasmante, essere ancora coinvolto nel mondo della F1, stare con i campioni del mondo. “Sarà una mossa molto interessante, sono sicuro di poter portare un sacco di nuove idee, ma anche di vedere le differenze che ci sono, perché ho lavorato solo con la McLaren in F1. “È emozionante anche per me lavorare in un nuovo ambiente.”

Vandoorne spera che rimanendo aggiornato sulle attuali vetture riuscirà a trovare la strada per tornare in F1. “È decisamente bello essere coinvolti nel mondo dell F1, perché non sappiamo mai cosa succederà in futuro”, ha affermato. “Essere coinvolti con Mercedes e svolgere il lavoro per loro è un bene, sapranno esattamente cosa sono capace di fare. “Non sappiamo cosa accadrà nel mercato dei driver in futuro. È difficile da dire.”È bello essere coinvolti e prepararsi a tutto ciò che viene fuori”.

Vandoorne è fermamente convinto che il programma FE sia il miglior passo in carriera che avrebbe potuto intraprendere in termini di opportunità di F1.”Ho avuto molte discussioni con Toto e il loro intero progetto, e la cosa mi è sembrata subito molto interessante”, ha affermato. Vandoorne ha detto che la sua ultima gara con la McLaren nel Gran Premio di Abu Dhabi “sarà ovviamente un weekend speciale. Ha aggiunto: “Sto cercando di godermelo il più possibile, penso di aver avuto un buon passo ultimamente nelle ultime gare e voglio continuare così per finire nel miglior modo possibile la stagione. “Non guardo più dietro, so che sono successe molte cose, ma sono stato subito coinvolto nella prossima avventura. Vado a correre con grande gioia in Formula E.”