Toto Wolff acquista l’1% delle azioni Aston Martin

Toto Wolff
Toto Wolff

Toto Wolff, team principal del team Mercedes AMG Petronas F1, ha acquistato azioni dell’Aston Martin fino allo 0,95% della società, per un valore di £ 37 milioni. Aston Martin, una casa automobilistica britannica di lunga data, tornerà sulla griglia di Formula 1 il prossimo anno, a seguito di una recente acquisizione da parte dell’uomo d’affari canadese Lawrence Stroll, che è anche amico dell’austriaco.

Attualmente, Aston Martin è sponsor principale di Red Bull, il principale concorrente del campionato di Mercedes e Toto Wolff, anche se l’accordo giungerà a una conclusione alla fine del 2020, con Stroll che è proprietario del team Racing Point F1 dove attualmente corre suo figlio Lance Stroll. Il collegamento Wolff-Stroll supera il loro legame personale, poiché la società madre Daimler controlla anche il 5% delle azioni senza diritto di voto di Aston Martin che hanno acquisito nel 2013 e, fino ad oggi, rimangono il loro principale fornitore.

Racing Point attualmente utilizza motori Mercedes ed ha suscitato polemiche all’inizio dell’anno, quando la loro monoposto RP20 è stata considerata come troppo simile alla Mercedes W10 del 2019. Toto Wolff ha acquistato una quota del 4,77% che, dopo essere stata diluita a causa di un’emissione di diritti, rappresenterà lo 0,95% di Aston Martin.

È improbabile che qualcosa cambierà nel prossimo futuro con Toto Wolff, che dovrebbe rimanere responsabile della Mercedes F1, dove detiene ancora una quota del 30%. Dopo sei campionati consecutivi, sembrerebbe improbabile che Wolff abbandoni i suoi legami con le Silver Arrows e probabilmente si pensa che possa essere una mossa per rafforzare la partnership tra Mercedes e Aston Martin, soprattutto dopo che il suo investimento ha ricevuto la benedizione di Daimler.

Parlando del suo futuro alla Mercedes, Toto Wolff ha recentemente dichiarato a un giornale austriaco, “Sono all’ottavo anno ormai. Adoro lo sport e questa squadra. Tuttavia, sono un po’ sorpreso dalla svolta degli eventi durante l’inverno e dal comportamento delle singole persone.

Naturalmente, ciò ha a che fare anche con la mia decisione su cosa fare nel 2020 e oltre. Ma sono e rimarrò a capo della Mercedes Motorsport e del boss della F1 e nulla cambierà nel breve periodo.” Mercedes, come la maggior parte delle altre squadre in griglia, vedrà entrambi i loro piloti a fine contratto alla fine dell’anno, poiché la Mercedes dovrebbe rivedere il suo impegno per lo sport nel prossimo futuro.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!