Toto Wolff ha detto che rispetta che le opinioni di chi critica la decisione dei commissari di gara di penalizzare Sebastian Vettel con una penalità di cinque secondi durante il Gran Premio del Canada. La penalizzazione è avvenuta quando, al quarantottesimo giro, Vettel ha commesso un errore alla curva tre, ha attraversato l’erba ed è rientrato in pista alla curva quattro proprio mentre passava Hamilton, qualcosa che i commissari hanno ritenuto pericoloso e dunque irregolare.

Toto Wolff ammette che decisioni come questa a volte vadano contro di loro, ma in questo caso la Mercedes è stata la beneficiaria della decisione dei commissari e rispetta il fatto che molti non saranno d’accordo sul fatto che la pena sia giustificata, inclusa la Ferrari che intende fare ricorso. “E ‘stato un weekend difficile per noi e un modo complicato per concludere la gara”, ha detto Wolff. “I commissari hanno esaminato l’incidente con Sebastian e Lewis e penso che la loro decisione debba essere rispettata.

“A volte le decisioni vanno contro di te e a volte vanno a tuo favore. Una decisione come questa non è mai in bianco e nero e tutti avranno opinioni diverse su questo argomento e ovviamente lo rispetto. ” Nonostante il clamore intorno alla penalità e le sue implicazioni, Wolff ammette che il Gran Premio del Canada è stato tra i fine settimana più difficili della Mercedes del 2019 fino ad ora, con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas che hanno entrambi avuto momenti difficili e problemi meccanici in vari punti.

Hamilton ha colpito il muro venerdì e ha subito una preoccupante perdita idraulica poco prima della gara, mentre Bottas ha sofferto un problema di pressione del carburante venerdì e in un giro durante le qualifiche del sabato che lo hanno lasciato fuori posizione sulla griglia e con un sacco di lavoro da fare in un’auto che era sull’orlo del surriscaldamento. “Abbiamo avuto uno dei fine settimana più difficili quest’anno”, ha ammesso Toto Wolff.

“Abbiamo dovuto superare alcune sfide questo fine settimana come un problema di pressione del carburante sulla vettura di Valtteri venerdì e una perdita idraulica sull’auto di Lewis domenica mattina che ha richiesto la ricostruzione di quasi l’intera vettura. “Non eravamo nemmeno sicuri che saremmo arrivati ​​alla gara o se l’auto sarebbe finita. E tutto questo è successo dietro le quinte, quindi posso solo congratularmi con il team per i loro incredibili sforzi questo fine settimana per essere competitivi e, naturalmente, per Lewis per quella che è stata una spinta fantastica che alla fine ci ha portato la vittoria.”