Il numero uno della scuderia di F1 di Mercedes, Toto Wolff, ritiene che la partenza di Kimi Raikkonen dalla Ferrari sia “un duro colpo per la Formula 1”. Il boss della Mercedes ha definito il Finlandese un “personaggio formidabile”. Per la seconda volta nella sua lunga carriera in F1, Raikkonen ha lasciato la Casa di Maranello, non per assaporare i ben meritati benefici e piaceri della sua vita prosperosa, ma per tornare alla Sauber, la squadra che per prima ha messo il campione del mondo 2007 in F1 nel 2001.

Nonostante la presenza di Raikkonen sulla griglia nel 2019, Toto Wolff lamenta l’addio di Raikkonen alla Ferrari e lo considera come un duro colpo per l’intero campionato. “Penso che cambi molto per la F1 che Kimi non sia più in Ferrari in una vettura in grado di vincere gare”, ha detto Wolff. “È un personaggio formidabile. È una delle poche persone al giorno d’oggi, con i social media e l’ego fuori controllo, che rimane fedele a se stesso. Ha i suoi valori e rimane fedele ai suoi valori, ed è autentico. Questo è ciò che amano i fan. Quindi che Kimi non sia più in una Ferrari è un duro colpo per tutti noi. Ma almeno non è completamente fuori dal campionato. È in Sauber ed è un peccato che, con Fernando Alonso che è uscito di scena stiamo perdendo due personalità incredibili in qualche modo. “Kimi e Ferrari insieme erano attraenti.”