Quest’anno Valtteri Bottas ha deluso molto in Formula 1 chiudendo la sua stagione al quinto posto in classifica generale senza alcuna vittoria a differenza del compagno di squadra Lewis Hamilton che ha dominato il mondiale. Proprio per questo motivo in molti pensano che il finlandese possa presto essere messo da parte dalla scuderia tedesca in favore di qualche altro giovane più promettente. Bottas ha iniziato a esplorare altre opportunità per gli sport motoristici e oggi ha annunciato che parteciperà all’Arctic Lapland Rally dal 24 al 26 gennaio. Secondo alcuni questo potrebbe essere un ulteriore indizio che il 29 enne potrebbe presto dedicarsi ad altri campionati.

Si pensa che il capo della Mercedes, Toto Wolff, stia considerando la possibilità di affidare al giovane Esteban Ocon un posto a fianco di Hamilton nel 2020, dato che il giovane pilota francese è fuori al momento per il prossimo anno. Ma per ora l’attenzione di Bottas è rivolta a guidare una Ford Fiesta World Rally Car sportiva attraverso la neve dopo il volgere dell’anno. “Questa è un’opportunità unica per dare una sbirciatina al mondo dei rally e vorrei ringraziare tutti coloro che lo hanno reso possibile”, ha affermato Bottas.

“Anche per me è un territorio totalmente nuovo, in quanto non ho precedenti esperienze su una World Rally Car. “Eppure, essendo un pilota di auto da corsa la cosa mi esalta molto a prescindere dal veicolo che stai guidando.” Bottas sarà co-guidato da Timo Rautiainen, che ha navigato con Marcus Gronholm conquistando il mondiale WRC nel 2000 e nel 2002.