Hamilton e Verstappen
Hamilton e Verstappen

Max Verstappen è convinto di poter battere Lewis Hamilton con la macchina giusta. Il pilota della Red Bull ha detto che l’attuale campione del mondo non è invincibile e vuole combatterlo per il titolo quest’anno. Il pilota della Red Bull si trova di fronte a delle possibilità per lottare per il campionato se ha l’auto giusta e crede che la Red Bull quest’anno possa sfidare la Mercedes. “Lewis è molto bravo. È sicuramente uno dei migliori, ma non è Dio. Forse Dio è con lui, ma non è Dio ” , afferma Verstappen in alcune dichiarazioni rese alla BBC.

“Sì, posso battere Lewis, dipende molto dalla macchina, ovviamente. Se posso mettergli pressione, ovviamente diventa molto più difficile per il leader. Se non hai mai pressione, puoi guidare il 97% o il 98% e non commettere mai errori o forse solo per un fine settimana su 22. Anche se iniziamo a due decimi di secondo di distanza, puoi aumentare la pressione e vorrei iniziare direttamente da li “, ha spiegato l’olandandese.

” Voglio lottare ed essere molto vicino, ne sono certa possiamo fare di meglio “, afferma il pilota della Red Bull. Verstappen è consapevole della sua reputazione di pilota aggressivo sulla griglia. L’anno scorso è stato un motivo per Hamilton per  dargli più spazio a Interlagos tuttavia Max non lo considera un vantaggio.

“In Brasile ho combattuto duramente e in modo molto pulito. So che combatto duramente, ma è perché cerco sempre di ottenere il miglior risultato e lo faccio sempre in questo modo”, afferma Max, che ricorda che uno dei punti che deve sviluppare è sapere come misurare quanto rischiare una lotta per il titolo.

“Quando combatti per il titolo, hai una mentalità diversa. Non eravamo in quella battaglia, quindi sai che hai alcune gare in cui potresti vincere e provi tutto per vincere. È una mentalità molto diversa che devi avere e Lewis è molto bravo a giudicare quando deve dare il 100 per cento e quando invece deve essere più conservatore. Dipende dalla situazione in cui ti trovi “, dice Verstappen.

Red Bull e Verstappen nel 2020 potrebbero dunque costituire una minaccia per il 6 volte campione del mondo di Mercedes. Tuttavia, Max è cauto e preferisce attendere la preseason per verificare le sue opzioni. “Dobbiamo aspettare e vedere come stiamo andando nei test invernali, ma lo voglio davvero. Tutti sono motivati, soprattutto dopo la fine dell’anno scorso”, rivela.