Volkswagen China e Mercedez Benz hanno stretto una partnership per il lancio di un servizio premium di car sharing a Shanghai, segnalando una crescente segmentazione nel settore affollato e un aumento della concorrenza nel mercato di fascia alta. I passeggeri di Shanghai possono prenotare uno dei 50 veicoli Mercedes Benz E200L tramite l’app di Volkswagen, l’account ufficiale di WeChat e la linea diretta dell’azienda. Volkswagen possiede i tre canali di prenotazione.

Secondo i media cinesi, le auto sono dotate di WiFi, iPad, bevande e ombrelli. Le società hanno selezionato 50 conducenti che in precedenza hanno servito funzionari e ospiti del governo durante eventi, tra cui l’Expo 2010 e l’Asia Pacific Economic Cooperation forum (APEC). La collaborazione tra Volkswagen e Mercedes Benz rappresenta una pietra miliare nel settore del trasporto privato operato da case automobilistiche di lusso. Il 14 dicembre, BMW ha lanciato il suo servizio ReachNow a Pechino e Chengdu. Shenzhou, Shouqi e Didi Premium sono altre aziende già esistenti nel campo high-end.

La mossa evidenzia anche la crescente tendenza dei produttori a cercare nuovi modelli di entrate. Alla fine di ottobre, le vendite di automobili nella seconda più grande economia mondiale erano diminuite del 23% rispetto allo scorso anno. Nel frattempo, le vendite congiunte di settembre delle joint venture di Volkswagen con First Automobile Workshop (FAW) e SAIC Motor sono scese rispettivamente del 5% e del 9% su base annua.

Volkswagen, secondo indiscrezioni, sarebbe anche in trattative con Didi nel mese di aprile per gestire una flotta di progetti di veicoli autonomi in Cina in futuro. In risposta al partenariato Volkswagen-Mercedes Benz, Didi ha dichiarato alla stampa che la società si compiace della presenza di un maggior numero di attori del settore dei taxi per fornire servizi di mobilità diversificati agli utenti.