Toto Wolff potrebbe preoccuparsi delle attività di Lewis Hamilton al di fuori della F1, ma non fermerà il suo pilota dal praticare il paracadutismo, il surf o dal fare test di Superbike perché è ciò che gli piace. Durante la pausa invernale dalla stagione della Formula 1, Hamilton ha utilizzato i social media per documentare le sue imprese in vacanza. Non solo il cinque volte campione del mondo di F1 ha preso lezioni di surf con Kelly Slater, ma ha anche provato una Superbike a Jerez, divenendo protagonista di una lieve caduta.

Tuttavia, le sue attività non si sono fermate in quanto Hamilton si è anche dato al paracadutismo. “Questa è la cosa che preferisco fare al momento”, ha scritto su Instagram. “La ragione per cui mi tuffo in cielo è che adoro che non ci siano davvero limiti in caduta libera. “È incredibile lasciare la tua mente libera, rimuovere ogni dubbio e ogni insicurezza che potresti provare nella vita e saltare”. Il suo capo squadra in Mercedes, Toto Wolff, ammette che si preoccupa delle attività del suo pilota fuori dalla pista, che però probabilmente contribuiscono a tirare fuori il meglio di Hamilton.

“Certo che sono sempre preoccupato. Ma Lewis non ha più 18 o 19 anni. È un cinque volte campione del mondo. Sa esattamente cosa funziona per lui e cosa no. Tutte queste attività, nella mia esperienza, non sono una distrazione negativa, ma d’altra parte qualcosa che gli piace fare. “Alcune cose sono solo un hobby: come lo sport, altri sono più una passione, come il business della moda e ogni volta che si distrae dalle corse automobilistiche, torna più forte. ” Ha aggiunto: “Non dobbiamo giudicare. Alcune persone vanno in un seminario di meditazione in India. Altri fanno lo sky diving. Altri pensano solo alle donne. dobbiamo accettare il modo di essere di ognuno di noi”.