Daimler: il capo di Renault è entusiasta di continuare a collaborare

Nuovo Mercedes Citan foto spia

Nel 2010, Renault-Nissan Alliance ha deciso di collaborare con Daimler nello sviluppo di una piattaforma per Smart e Twingo. A sua volta, ciascuna azienda ha preso una quota del 3,1% dell’altra al fine di mostrare il proprio impegno.

A parte i lavori in corso sul Mercedes Citan basato sul Renault Kangoo, non sono stati annunciati nuovi veicoli nonostante i due gruppi automobilistici abbiano collaborato in diversi progetti fino ad ora.

Mercedes Classe X
Mercedes Classe X

Daimler: Jean-Dominique Senard è contento della collaborazione con il gruppo tedesco

Autonews Europe ha riportato nelle scorse ore che Jean-Dominique Senard, capo di Renault, e il CEO Clothilde Delbos hanno deciso di ripristinare la partnership verso la fine dello scorso anno perché ne è valsa la pena.

Senard ha affermato: “Posso dirti che dal CEO di Daimler abbiamo avuto una reazione molto positiva e stiamo lavorando regolarmente con i suoi team per vedere come possiamo garantire che il futuro di questa particolare partnership possa continuare“.

Nuovo Mercedes Citan foto spia
Nuovo Mercedes Citan, uno degli ultimi prototipi catturati in foto

In seguito all’uscita di Ghosn dal gruppo Renault-Nissan, gli analisti hanno ritenuto che Daimler avesse perso interesse nei confronti dell’azienda, in particolare con il gruppo tedesco coinvolto nello sviluppo della tecnologia di guida autonoma di Livello 3 e nei servizi di mobilità con BMW, oltre ad aver venduto metà di Smart a Geely.

Senard ha aggiunto: “Finora il dialogo è stato estremamente positivo e Clotilde e io speriamo davvero che molto presto saremo in grado di annunciare come questo possa essere concretizzato in un modo ancora più sostanziale“.

Un portavoce di Daimler ha rifiutato di commentare in modo specifico i punti fissati nell’accordo futuro con Renault ma ha affermato che le società hanno “una partnership funzionante da 10 anni ormai e l’atmosfera continua ad essere molto positiva“.

Looks like you have blocked notifications!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI