Daimler riavvierà le fabbriche tedesche dal 20 aprile

Daimler logo

Daimler ha dichiarato mercoledì che prevede di riavviare i lavori nelle fabbriche in Germania dal 20 aprile, dopo un’interruzione di una settimana a causa della pandemia di coronavirus. “In alcune fabbriche selezionate, stiamo implementando un riavvio coordinato della produzione”, ha affermato il gruppo in una nota. “Dal 20 aprile ciò interesserà le fabbriche automobilistiche in Germania, le fabbriche di automobili Mercedes-Benz a Sindelfingen e Brema e le fabbriche di furgoni.”

I siti di camion e autobus apriranno anche dalla stessa data. Ma Daimler ha anche detto che avrebbe prolungato un orario più breve per i suoi lavoratori tedeschi fino al 30 aprile, incidendo “sulla maggior parte della produzione … oltre che sull’amministrazione”. Nel primo trimestre, le vendite mondiali di Daimler sono crollate del 15% su base annua, con le sole auto Mercedes-Benz che hanno registrato un calo del 20% in Cina e del 16% in Europa.

Il coronavirus “incide pesantemente sulle vendite su scala globale”, ha dichiarato il capo delle finanze Harald Wilhelm in una conferenza stampa mercoledì, aggiungendo che “l’impatto economico complessivo non può ancora essere valutato con sufficiente certezza”. Wilhelm ha comunque detto che Daimler è ben posizionata per resistere al colpo.

Gli esperti prevedono prestazioni ancora peggiori in aprile, mentre l’agenzia di rating Moody’s prevede una contrazione del 14% nel mercato automobilistico globale per il 2020 nel suo insieme. Ma il quadro si sta illuminando in Asia, con “una significativa crescita della domanda” in Cina e Corea del Sud, ha dichiarato il direttore delle vendite di Mercedes-Benz Britta Seeger in una nota. La BMW vede anche “i primi segni di rimbalzo” in Cina, ha detto il capo vendite Pieter Nota.

Ti potrebbe interessare: Daimler Trucks North America estende la chiusura del suo stabilimento di Portland

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!