Daimler vuole tagliare ancora più posti di lavoro

Daimler logo

In Daimler, la crisi del coronavirus minaccia di tagliare posti di lavoro significativamente più di quanto precedentemente noto. Il Chief Human Resources Officer Wilfried Porth non esclude più licenziamenti. Più di 15.000 dipendenti dovrebbero partire su base volontaria: Per evitare ciò. fino ad ora, Daimler si è concentrata principalmente su TFR, pensionamento parziale e prepensionamento. Secondo “Stuttgarter Zeitung” e “Stuttgarter Nachrichten”, tuttavia, ci sono solo circa 700 contratti firmati per tali dimissioni volontarie. I colloqui sono iniziati all’inizio del mese.

Daimler sta attualmente negoziando con i rappresentanti dei dipendenti misure di riduzione dei costi che potrebbero compensare i licenziamenti legati al lavoro. La volontà dei rappresentanti dei lavoratori di “concedere significativi contributi di risparmio” non è stata “purtroppo particolarmente significativa al momento”, ha affermato Porth.

Secondo Porth, sono in discussione accordi di contrattazione collettiva come interruzioni o indennità per turni di lavoro a partire dalle 14:00. “Questi sono tutti risultati storici che potrebbero essere stati corretti al momento in cui sono stati negoziati. Ma non si adattano più ai tempi di oggi e alla struttura dei costi di oggi “, ha affermato Porth.

Finora, le misure di risparmio del personale di Daimler si sono concentrate principalmente sull’amministrazione. Tuttavia, Porth ha ora annunciato una possibile espansione nelle singole aree di produzione. Può darsi che le indennità di licenziamento vengano offerte ai dipendenti degli stabilimenti di Untertürkheim, a Berlino e presso alcune filiali, ha affermato Porth.

L’SPD ha fatto appello all’azienda affinché conservasse il maggior numero possibile di posti di lavoro. La vicepresidente del gruppo parlamentare SPD, Katja Mast, l’agenzia di stampa AFP spera vivamente che tutti i soggetti coinvolti trovino una soluzione “in modo da poter conservare il maggior numero possibile di posti di lavoro”. Descrive i possibili tagli di lavoro come “difficili” per le persone colpite e le loro famiglie, per i fornitori, per il Baden-Württemberg e la Germania come un luogo automobilistico nel suo insieme.

Ti potrebbe interessare: Gli azionisti di Daimler supportano la direzione strategica a larga maggioranza