Formula E: Nyck de Vries di Mercedes vince l’E-Prix di Valencia

Nyck de Vries Mercedes E-Prix Valencia

L’E-Prix di Valencia ha visto Nyck de Vries di Mercedes conquistare la vittoria in quello che è stato un finale assurdo per la gara. De Vires è riuscito a vincere, la seconda vittoria della stagione, dopo aver superato Antonio Felix da Costa alla guida della DS E-Tense FE21 del team DS Techeetah.

Tuttavia, questo è avvenuto solo dopo che metà delle monoposto elettriche ha esaurito l’energia utilizzabile e sono state squalificate. Quasi tutti i team hanno calcolato male la gestione dell’autonomia dopo cinque periodi di safety car. Questo ha lasciato la pista con solo 12 vetture che hanno corso con l’energia sufficiente per attraversare la bandiera a scacchi alla fine della gara.

Nyck de Vries Mercedes E-Prix Valencia
L’E-Prix di Valencia è stato vinto da Nyck de Vries di Mercedes

Mercedes: Nyck de Vries è riuscito a vincere la gara di Valencia

Da Costa ha condotto la gara dietro la partenza di una safety car a causa della pista bagnata dalla pioggia. Alla fine del primo giro, il pilota di DS Techeetah era in vantaggio di 1,7 secondi, poco prima che venisse chiamata la prima safety car. Andre Lotterer, pilota della Porsche, si è schiantato contro Sebastian Buemi della Nissan e.dams.

La prima ripartenza in gara ha visto da Costa mantenere il comando. Questo è durato solo un paio di curve quando Maximilian Gunther di BMW Andretti ha perso il controllo della sua monoposto elettrica ed è uscito dalla pista. La seconda ripartenza è stata veloce dopo che la vettura è stata tolta dalla pista.

Un altro ingresso della safety car è avvenuto poco dopo a causa di Mitch Evans, anch’esso uscito fuori pista. Da Costa ha continuato a guidare la gara e ha avuto il controllo con un distacco di 4 secondi mentre Nyck de Vries era risalito al secondo posto nel corso dei giri precedenti.

Nyck de Vries Mercedes E-Prix Valencia

Il rallentamento di da Costa sul rettilineo finale ha permesso a de Vries di vincere

È stata l’ultima safety car a cambiare le cose dopo che Lotterer si è schiantato contro Edoardo Mortara, eliminandoli entrambi. La quinta ripartenza ha visto i piloti scattare negli ultimi due giri fino al traguardo.

Tuttavia, da Costa ha iniziato ad avere problemi di autonomia, subendo un rallentamento sul rettilineo finale. Ciò ha permesso a de Vires di prendere il comando dopo essere partito dalla settima posizione nella griglia.

Dato che diversi piloti hanno rallentato a causa della scarsa energia disponibile, Nico Muller di Dragon Racing è riuscito inaspettatamente a conquistare un podio dopo essere partito in 22ª posizione.

Il terzo posto è stato preso da Stoffel Vandoorne di Mercedes dopo essere partito in fondo alla griglia a causa di una penalizzazione per un’infrazione agli pneumatici. Dietro al doppio podio della Mercedes, Nick Cassidy della Virgin Racing si è piazzato al quarto posto, seguito da Rene Rast della Audi.

Robin Frijns della Virgin Racing ha invece conquistato la sesta posizione mentre Antonio Felix da Costa si è piazzato al settimo posto. Alex Lynn della Mahindra Racing è sceso all’ottava posizione dopo essere risalito fino alla quarta, dietro al compagno di squadra Alexander Sims che è arrivato al terzo posto prima di rimanere a corto di energia. Sims è stato successivamente squalificato dalla gara a causa di un uso eccessivo di energia.

Le ultime posizioni sono state raccolte da Sam Bird della Jaguar Racing e Lucas di Grassi del Team Abt mentre Jake Dennis della BMW Andretti e Jean-Eric Vergne della DS Techeetah sono stati gli unici piloti a non essere squalificati.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!