in

Hamilton: Non so cosa diavolo stia succedendo con la mia macchina

Solo quarto posto per il pilota britannico di Mercedes nella seconda sessione di prove libere

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Nella seconda sessione di prove libere in Cina Lewis Hamilton è arrivato solo quarto. Il pilota britannico è rimasto perplesso dalla situazione della sua monoposto. “Mi sto solo concentrando sul tentativo di capire cosa diavolo stia succedendo con la mia macchina”, ha ammesso il britannico, cinque volte vincitore a Shanghai.

“Oggi stavo lottando con la macchina, quindi abbiamo del lavoro da fare, soprattutto dalla mia parte, visto che Valtteri sembrava molto più a suo agio in macchina. Stasera lavoreremo sodo per trovare alcune modifiche e, auspicabilmente, torneremo più forti domani. L’auto ha il ritmo giusto per competere in prima fila, abbiamo solo bisogno di trovare il giusto set-up “. Il capo ingegnere di gara Andrew Shovlin ha aggiunto: “Lewis non ha trovato la macchina facile con cui lavorare come Bottas e abbiamo bisogno di fare qualche indagine durante la notte per capire perché.”

Con appena 0.221 tra Bottas, Sebastian Vettel della Ferrari e Max Verstappen della Red Bull alla fine della FP2, Hamilton ha detto che si aspetta che le cose rimangano così  incerte tra le squadre per il resto del weekend: “È bello vedere quanto siamo vicini noi, Red Bull e Ferrari. Come ci aspettavamo, le Ferrari sembrano ancora più veloce sui rettilinei, ma nel complesso c’è grande vicinanza tra le vetture migliori e prevedo che sarà lo stesso domani “.

Ti potrebbe interessare: Lewis Hamilton non si unirà mai alla Ferrari secondo Bernie Ecclestone

Looks like you have blocked notifications!