Lewis Hamilton afferma che “si sta godendo” alcuni aspetti della pausa forzata della Formula 1

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Lewis Hamilton afferma che “si sta godendo” alcuni aspetti della pausa forzata della Formula 1 che gli ha dato il tempo di rinfrescarsi e rivitalizzarsi. La stagione 2020 è in sospeso fino a luglio a causa della pandemia di coronavirus. Hamilton, ha dichiarato: “Ci sono state volte negli ultimi cinque anni in cui ho pensato che un periodo di riposo sarebbe stato positivo per il corpo e la mente.

“Per un atleta ai vertici, non è mai una buona cosa allontanarsi per un anno, ma ci è stato consegnato un periodo parzialmente sabbatico, che mi sta piacendo”. Il 35enne ha aggiunto: “Mi sento più fresco e più sano che mai.” Il campione del mondo piloti, che cercherà un settimo titolo una volta iniziata la stagione, ha detto che non correre era stato “uno shock per il sistema” ma che il blocco era “quasi una benedizione da un lato perché dà ancora più apprezzamento per le cose che ami e fai “.

Ha aggiunto: “E mi ha dato più energia, ispirazione e determinazione per continuare a fornire e continuare a lavorare con questo grande team. Quindi sono entusiasta del futuro”. Hamilton, che stava parlando in una video intervista pubblicato dal suo team Mercedes, ha aggiunto che stava usando l’insolita quantità di tempo libero per conversare a lungo con gli amici, per cercare di imparare il francese e concentrarsi sul perfezionamento della sua forma fisica.

“La lotta per chiunque penso sia mantenere la mente libera. Alcuni giorni sei pigro e altri sei positivo”, ha detto. “Ma la chiave sta nel cercare di rimanere concentrato, trovare cose che ti piace fare e che forse non hai avuto il tempo di fare in passato. Non perdere tempo. È una cosa molto importante, non perdere tempo.”

Ha aggiunto: “Mi manca guidare. Ma devi guardare gli aspetti positivi. E se guardi intorno al mondo, i cieli sono più chiari, le persone probabilmente apprezzeranno di più stare in famiglia. Ci sono così tante cose da scoprire e spero davvero che possiamo tutti crescere da questa esperienza e che passi presto.”

Hamilton non si è unito ai suoi colleghi nelle corse online, dicendo che “non è veramente interessato alle corse con il simulatore di guida” e che “non trova personalmente alcun vantaggio”. Ma ha detto di aver cercato di battere i suoi tempi sul giro in un gioco di simulazione di corse e di aver giocato a Call of Duty online con i piloti di F1 Pierre Gasly e Charles Leclerc.

Ti potrebbe interessare: Lewis Hamilton e Sebastian Vettel sono stati definiti “nervosi” dal padre di Max Verstappen

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

I commenti sono chiusi.