Lewis Hamilton ha pensato di prendere un anno sabbatico

Lewis Hamilton

Lewis Hamilton ha condiviso il modo in cui trascorre questi giorni senza attività in Formula 1. Il sei volte campione ha evidenziato che si diverte in questo momento in quanto può riposare il corpo e la mente e rivela che ci sono state occasioni negli ultimi cinque anni in cui ha considerato di prendere un anno sabbatico. Lewis non ha fatto mistero di sfruttare al meglio la pausa. Il pilota Mercedes ricorda il grande stress a cui è stato sottoposto per anni e assicura che a volte ha sentito che il suo corpo e la sua mente gli chiedevano di riposare. Pertanto, il campione rivela che negli ultimi cinque anni ci sono stati momenti in cui gli è venuto in mente di trascorrere un anno sabbatico.

“È stato bello che non mi abbiano disturbato molto in questo momento, avendo un po’ di tempo per me stesso, penso che tutti dovrebbero averlo. Ma mi manca vedere la mia squadra e i miei amici, come succede a tutti” ha detto Hamilton in un video pubblicato da Mercedes.

“In qualche modo, ci sono stati momenti negli ultimi cinque anni in cui ho pensato che sarebbe stato positivo per la mia mente e il mio corpo riposare per un anno”, riconosce. Nonostante ciò, Lewis spiega come quell’idea gli sia presto passata dalla mente, dal momento che qualcuno come lui non può permettersi un tale riposo. “Non puoi andartene. Non credo che andarsene per un anno sia una buona cosa per un atleta che è nel pieno della vita”, aggiunge.

“La tecnologia si sta muovendo troppo velocemente, è necessario essere aggiornati sull’auto e sullo sviluppo, prendere un anno sabbatico non è un problema, ma ora abbiamo un anno praticamente vuoto che mi sto godendo, mi sento come nuovo e più sano che mai”, esprime Hamilton per finire.

Ti potrebbe interessare: Lewis Hamilton afferma che “si sta godendo” alcuni aspetti della pausa forzata della Formula 1

Looks like you have blocked notifications!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI