Lewis Hamilton si è preparato per la “stagione di F1 più difficile di sempre”

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Lewis Hamilton prevede che la prossima stagione 2020 sarà “la stagione più difficile” che la Formula 1 abbia mai vissuto mentre lo sport si prepara a riprendere in mezzo alla pandemia di COVID-19. Dopo che le 10 gare di apertura sono state spazzate via a causa dello scoppio del coronavirus, la ritardata stagione 2020 inizierà finalmente con il Gran Premio d’Austria il prossimo fine settimana il 5 luglio. Le gare consecutive al Red Bull Ring in Austria daranno il via a una corsa senza precedenti di otto gran premi in sole 10 settimane, mentre la F1 sta attualmente lavorando per finalizzare il resto di quello che spera sarà una campagna di 15-18 round.

Il paddock F1 funzionerà con protocolli rigorosi e unici per garantire che gli eventi possano andare avanti in sicurezza quest’anno. Le squadre hanno praticato queste procedure nelle ultime settimane in vista dell’apertura della stagione del prossimo fine settimana a Spielberg. “Ci stiamo preparando nel miglior modo possibile per quella che sarà la stagione più difficile che la F1 abbia vissuto con i tempi difficili che stiamo affrontando e i cambiamenti che dobbiamo fare per operare”, ha detto Hamilton in un video pubblicato da Mercedes.

“Volevo ringraziarvi tutti per tutti i messaggi positivi, mi hanno aiutato molto negli ultimi due mesi.” Hamilton ha recentemente avuto il suo primo assaggio delle nuove misure igieniche e ha guidato per la prima volta le monoposto di F1 dai test pre-stagionali di Barcellona a febbraio, quando Mercedes ha intrapreso un test privato di due giorni con la sua auto W09 vincitrice del titolo 2018 a Silverstone.

Il sei volte campione del mondo ha ammesso che si sentirà “abbastanza solo” di fronte a tribune vuote, con i fan che dovrebbero essere banditi dal partecipare ai weekend del Gran Premio per il prossimo futuro. “Guidare davanti alle tribune vuote non sarà troppo stimolante, sarò piuttosto solo. Ma sapremo che voi ragazzi siete ancora lì con noi nello spirito. Tieni le dita incrociate per noi e si positivo. ”

Ti potrebbe interessare:Hamilton contento della risposta al razzismo della NASCAR: “Ecco come si fa”

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI