Continua il periodo difficile del marchio Mercedes negli USA. Anche ad agosto, infatti, la casa tedesca ha fatto registrare un calo di unità vendute negli Stati Uniti nel confronto con i dati raccolti nel corso del 2017.

Come confermano i dati ufficiali rivelati in questi giorni, infatti, Mercedes ha distribuito un totale di 24,084 unità negli USA nel corso del mese di agosto registrando un calo di quasi 5 mila unità rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In termini percentuali, la flessione di Mercedes è stata pari al -16.8%. 

Nel parziale annuo, ovvero nel periodo compreso tra gennaio ed agosto, Mercedes continua a far segnare dati negativi negli USA. In questo caso, il totale di unità vendute è pari a  222,797. In termini percentuali, Mercedes ha fatto segnare, dopo 8 mesi di 2018, un calo del -5.3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Sottolineiamo che l’intero mercato dell’auto a stelle e strisce sta vivendo un periodo di transizione che si è tradotto, nel corso dei primi otto mesi del 2018, in un calo del -0,8% delle unità vendute rispetto al 2017. Il calo di Mercedes è comunque sensibilmente più marcato rispetto a quello del mercato USA. 

Da notare, inoltre, che le rivali tedesche di Mercedes continuano a crescere. Nel parziale annuo, infatti, BMW fa segnare un totale di 199 mila unità vendute ed una crescita del +2.3% mentre Audi raggiunge 146 mila unità vendute con una crescita del +4.6%. Il marchio Mercedes è ancora avanti alle dirette rivali ma la distanza si sta assottigliando a causa di un 2018, per ora, negativo per l’azienda.

Tra pochi giorni arriveranno i dati completi sui modelli che ci permetteranno di avere un’idea più chiara sui segmenti in cui Mercedes è attualmente in difficoltà.