Mercedes-Benz 500 E: Porsche celebra il 30° anniversario | Video

Mercedes-Benz 500 E 30 anni

Mercedes-AMG propone oggi sul mercato alcuni dei veicoli più performanti disponibili all’acquisto, anche dagli anni ‘70 prima che Mercedes prendesse il controllo del tuner. Per un breve periodo di tempo, la rivale Porsche ha contribuito a sviluppare e costruire un’auto ad alte prestazioni della Stella di Stoccarda. Si tratta della Mercedes-Benz 500 E del 1991 che quest’anno festeggia il suo 30º anniversario.

La 500 E era basata sulla generazione W124 della Classe E ma era un veicolo high performance che Mercedes poteva costruire soltanto con un aiuto in quanto il suo corpo più largo non si adattava alla sua catena di montaggio. Porsche, che all’epoca era in difficoltà finanziarie, arrivò in soccorso al suo rivale tedesco.

Mercedes-Benz 500 E 30 anni
Mercedes-Benz 500 E con gli ingegneri Michael Hölscher e Michael Mönig

Mercedes-Benz 500 E: la vettura costruita da Porsche compie 30 anni

Alla fine, il progetto funzionò bene per entrambe le case automobilistiche. Porsche è stata responsabile della trasformazione della Classe E W124 in una berlina sportiva con motore V8 e di gran parte del processo di costruzione dell’auto.

Per commemorare il 30º avversario della Mercedes-Benz 500 E, Porsche ha realizzato un video con due degli ingegneri che hanno lavorato al progetto: Michael Hölscher (responsabile dello sviluppo del progetto) e Michael Mönig (responsabile della gestione dei prototipi). Hölscher e Mönig hanno anche guidato un esemplare per celebrare il 30º anniversario.

Mercedes-Benz 500 E 30 anni

Per trasformare la W124 in una berlina ad alte prestazioni, gli ingegneri della casa automobilistica di Zuffenhausen hanno rielaborato gran parte della carrozzeria. Quest’ultima ora era più larga di 5,58 cm rispetto a quella della Classe E standard e presentava dei paraurti diversi. Sia il cofano che il motore sono stati modificati per ospitare il nuovo V8 da 5 litri preso dalla SL 500.

L’aria entrava nel vano motore attraverso le prese d’aria attorno ai fari. L’intera area sotto il cofano è stata riconfigurata per adattarsi al propulsore più grande. Entrambi gli ingegneri hanno affermato che questo è stato un processo particolarmente difficile in quanto non si avevano a disposizione strumenti come il CAD.

Mercedes-Benz 500 E 30 anni

Il motore V8 della SL 500 erogava oltre 320 CV di potenza

Nella sua forma finale, la 500 E produceva 326 CV e 470 nm di coppia e le permettevano di scattare da 0 a 100 km/h in 5,9 secondi e di raggiungere una velocità massima di 250 km/h. Gli ingegneri di Porsche hanno anche spostato la batteria nel bagagliaio per distribuire meglio il peso, abbassato l’auto di 2,28 cm, modificato il tunnel centrale per installare il nuovo impianto di scarico e installato un impianto frenante maggiorato.

La Mercedes-Benz 500 E era a quattro posti in quanto il grande differenziale posteriore ha ridotto lo spazio per un sedile posteriore centrale. La presentazione ufficiale della vettura avvenne in occasione del Salone di Parigi nel 1990, anno in cui iniziò anche la produzione.

Il processo di costruzione della 500 E è stato complicato in quanto Mercedes forniva le parti del corpo a Porsche che a sua volta assemblava usando delle componenti aggiuntive realizzate da lei. La carrozzeria tornava poi in Mercedes per la verniciatura e poi nuovamente in Porsche per l’assemblaggio finale. L’intero processo durò 18 giorni e portò alla costruzione totale di 10.479 auto fino ad aprile del 1995.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!