Il terzo modello della nuova generazione di vetture compatte basate sulla piattaforma MFA2 di casa Mercedes sarà la nuova generazione della Mercedes Classe B che arriverà sul mercato nel corso del 2019. In attesa di scoprire l’effettiva data di lancio (la presentazione potrebbe avvenire in occasione del Salone dell’auto di Ginevra edizione 2019 di marzo), le prime informazioni sulla nuova Classe B ci chiariscono le caratteristiche del progetto.

La nuova Mercedes Classe B continuerà ad essere una monovolume premium ed andrà a riprendere il design della nuova Classe A, sia per quanto riguarda il frontale che, soprattutto, per quanto riguarda gli interni ad alto contenuto tecnologico (anche qui troveremo il doppio display che integra infotainment e quadro strumenti).

Rispetto al modello attuale, la nuova Mercedes Classe B sarà leggermente più lunga, andando a superare i 440 cm di lunghezza massima, offrendo così un’abitabilità interna ancora maggiore. La vettura presenterà un divano posteriore scorrevole che aumenterà la praticità ed il comfort di bordo.

Dal punto di vista tecnico, la nuova Mercedes Classe B riprenderà gli stessi elementi della Classe A a partire dai motori 1.3 benzina sviluppati da Mercedes insieme a Renault e sino ad arrivare all’ottimo 1.5 diesel che potrebbe rappresentare un importante punto di riferimento per la gamma. La nuova Classe B dovrebbe ricevere anche le versioni ibride che verranno presentate per la gamma della Classe A di nuova generazione al prossimo Salone di Parigi. 

Il listino prezzi dovrebbe partire da circa 25 mila Euro. Dopo la Classe A hatchback e la Classe A sedan, il prossimo passo della strategia di espansione di Mercedes tra le vetture compatte è rappresentato proprio dalla Classe B, un modello che, sulla carta, ha tutte le potenzialità per diventare un nuovo successo commerciale. Staremo a vedere quanto tempo ci vorrà prima del debutto.