in

Mercedes Classe G: più potenza, più coppia per l’esercito

In confronto alla versione standard, la Mercedes Classe G segnala un miglioramento soprattutto per quanto riguarda la potenza.

Mercedes Classe G

Se possiedi (o hai mai posseduto) una Mercedes Classe G, saprai senz’altro che il SUV, imponente e dalle forme squadrate, è stato in principio concepito come mezzo militare. Oppure no, perché lo consideri unicamente nella vocazione di status symbol, anziché quello di una macchina principalmente funzionale. Malgrado venga offerto sotto forma di lussuoso Sport Utility Vehicle a uso civile, diverse Nazioni se ne servono tuttora con specifiche militari per le loro truppe. Negli stabilimenti della Casa di Stoccarda, il modello è stato codificato W461 ed è costruito dal marchio dal 1992, ovvero da quasi tre decenni.

Mercedes Classe G: l’adattamento per le forze armate

Ebbene, in un prossimo futuro sono previste novità degne di nota a tal riguardo. Nessuna speculazione, bensì una certezza, sicché gli addetti stampa del colosso dell’automotive hanno comunicato l’arrivo di una versione inedita, con attrezzature ad hoc, per l’Europa. Del resto, te ne avevamo già parlato. Erano già trapelati dei dettagli degni di considerazione. Ora il magazine specializzato Which Car fornisce delucidazioni aggiuntive sulla Special-Ops. Basata sulla serie W464, è rivolta esclusivamente ad agenzie militari e governative per operazioni di soccorso e missioni speciali. Ciononostante, la pubblicazione sottolinea che la W461 non verrà tolta di mezzo. Anzi, dalla catena di montaggio uscirà in altre unità, poiché la produzione andrà avanti. Fino a quando? Chi può dirlo. Senz’altro il ritiro non avverrà a stretto giro.

I dettagli non sono stati prontamente resi disponibile al pubblico. Eppure, tramite un annuncio, sappiamo che la Mercedes Classe G W464 G350d, a uso non civile, segnerà dei tangibili progressi. Saranno esaltate le doti da fuoristrada e un sei cilindri in linea turbo-diesel da 3.0 litri erogherà maggiore potenza.

In base alle rilevazioni, il nuovo W464 sprigiona 245 cavalli (183 kilowatt) e 600 Nm di coppia motrice, per un incremento rispettivamente del 35 e del 50 per cento. Tutto ciò viene inviato alle ruote mediante un cambio automatico a otto rapporti. Inoltre, il mezzo gode di un risparmio di carburante migliorato e di un sistema elettrico a 24 volt. Il carico utile ha subito un incremento e si sono aggiunti tocchi moderni quali i fari a LED e le luci diurne.

Nel frattempo, pure la non bellicosa Classe G W463 riceve un nuovo rivestimento esterno Professional Line, come recentemente annunciato nel corso del Salone di Monaco. Al di là dei ritocchi estetici, la Professional Line dispensa feature aggiuntive ed equipaggiamenti appositamente pensati.

A Monaco è stata peraltro mostrata la Mercedes EQG Concept, la versione quasi completamente elettrica della Mercedes Classe G. Non sono fin qui stati diramati i particolari inerenti al propulsore e Mercedes non ha rivelato i tempi di uscita attesi. Comunque, si prevede che verranno apportate delle modifiche al modello di produzione, principalmente nel reparto di progettazione.

Tra le soluzioni di design assistite alla kermesse, la sostituzione della griglia di raffreddamento con un black panel pieno con al centro la Stella nella nuova interpretazione 3D, e l’illuminazione con pattern a “round squares” azzurri e cornice, a sua volta, resa dalla luce. Al posto dell’alloggio della ruota di scorta, l’ennesimo “round squadre” richiama esteticamente la forma di una wallbox e fa da carico aggiuntivo. Per concludere, il portapacchi sul tetto richiama la lettera “G”, con ambedue i lati costituiti da una banda luminosa.

Looks like you have blocked notifications!