Mercedes CLE: un render anticipa il suo possibile aspetto finale

Mercedes CLE render

Le vendite delle decappottabili sono diminuite negli ultimi anni in Europa. Alcune case automobilistiche hanno deciso di rinunciare agli hard top in acciaio in favore di capote in tela visto il prezzo elevato e la manutenzione richiesta. Anche così, però, le immatricolazioni non stanno aumentando.

Ad esempio, Mercedes ha annunciato un po’ di tempo fa che ridurrà la sua gamma di modelli, comprese le cabriolet. La Stella di Stoccarda ha già cessato la produzione della Classe S Cabrio e presto anche delle Classe C Cabrio e Classe E Cabrio. L’obiettivo della casa automobilistica di Daimler è quello di offrire soltanto un modello che ad oggi è conosciuto con il nome di Mercedes CLE.

Mercedes CLE, uno dei primi prototipi avvistati per strada

Mercedes CLE: ecco come potrebbe essere l’aspetto finale della nuova cabrio

Prendendo come riferimento le prime foto spia pubblicate su Internet, Motor.es ha realizzato un progetto digitale che ci anticipa come potrebbe essere l’aspetto finale della nuova scoperta. La Stella a tre punte ha già iniziato a testare il veicolo su strada e si è scoperto che sarà più grande dell’attuale Classe C Cabrio, ma leggermente più piccola della Classe S Cabrio, posizionandosi dunque a metà strada.

Anche il design sarà diverso. Verranno mantenuti i fari orizzontali, ma saranno molto più sottili e a forma di cuneo. I designer di Mercedes hanno mantenuto gli specchietti retrovisori esterni montati sui pannelli delle portiere, il quale aggiungeranno un tocco di sportività in più. Sul retro, i fari occuperanno parte del cofano del bagagliaio.

In base alle ultime news trapelate sul Web, la nuova Mercedes CLE debutterà nella tarda primavera del 2023 mentre le prime consegne dovrebbero iniziare verso la fine dell’estate. Sarà offerta con alcune caratteristiche avanzate degli interni viste nelle Classe C e Classe S di ultima generazione come i due grandi display sul cruscotto (uno per il quadro strumenti digitale e l’altro per il sistema di infotainment).

Per quanto riguarda le motorizzazioni, ci aspettiamo propulsori a benzina sia a quattro che a sei cilindri in linea, ma niente diesel. Tutti saranno comunque abbinati a un sistema mild hybrid e a un cambio automatico a 9 rapporti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!