Mercedes è ancora leader del mercato import in Giappone ma le vendite sono in calo

mercedes vendite giappone

Mercedes conserva la leadership del mercato import in Giappone, un particolare segmento del mercato locale caratterizzato da modelli di fascia alta che attirano, in particolare, collezionisti, appassionati e clienti molto facoltosi. La casa tedesca, da tempo, è leader del mercato, per volumi di vendita complessivi, ma deve fare i conti con risultati negativi in questi ultimi mesi. 

Il trend negativo è confermato nel corso del mese di novembre. Il penultimo mese del 2020, infatti, si chiude con 5.641 unità vendute per Mercedes con un calo del 6.8% rispetto ai dati dello scorso anno e con una quota di mercato inferiore al 18%. Da notare che il dato di Mercedes è in netta contro tendenza con quello del resto del mercato locale, in crescita del +19% complessivamente.

mercedes dati vendita

Dati molto negativi nel parziale annuo per Mercedes ma si allarga il divario con le concorrenti

Per quanto riguarda il parziale annuo, invece, anche in questo caso la leadership è consistente ma le vendite sono nettamente negative rispetto allo scorso anno, anche per via della pandemia. Tra gennaio e novembre, infatti, Mercedes ha venduto 50.784 unità d’importazione in Giappone facendo registrare un calo di oltre 8 mila unità nel confronto con lo scorso anno.

Per la casa tedesca, quindi, i primi 11 mesi dell’anno in corso si chiudono con vendite in calo del -13.8% e con una quota di mercato del 18%. Complessivamente, il mercato import in Giappone è in calo del -10.8%. Da notare, in ogni caso, che Mercedes guadagna terreno sulle principali rivali, ovvero Volkswagen e BMW.

Volkswagen si ferma a 33 mila unità vendute facendo registrare un calo del -21% mentre BMW deve accontentarsi di 31 mila unità vendute con un calo del -25% Da notare anche i dati negativi di Audi, ferma a 19 mila unità vendute con un calo del -8.5% nel confronto con i dati raccolti lo scorso anno.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!