in

Mercedes elettriche: alle gomme ci pensa Pirelli

Per le Mercedes elettriche la Casa di Stoccarda ha stretto un’intesa con Pirelli circa gli pneumatici, presentato al Salone Internazionale della Mobilità.

Pirelli FSC

Carta canta. Il valore del marchio Pirelli è evidente, come suffraga un recente dato: quasi un veicolo elettrico su tre (il 29%) fra quelli esposti al Salone Internazionale della Mobilità IAA 2021 di Monaco calza le linee Scorpion e P Zero. Montati su certi modelli di vetture pure con la tecnologia Elect, dedicata alle auto a zero o a basse emissioni, hanno completato la serie in esposizione anche i nuovi pneumatici Cinturato P7. Tra i brand che hanno sottoscritto un accordo con la multinazionale non poteva, naturalmente, mancare la Mercedes, attenta agli sviluppi di settore.

Mercedes sposa Pirelli

Pirelli FSC

I P Zero marcati Elect sono UHP, ovvero Ultra High Performance, che coniugano il know-how Pirelli maturato nell’ambito del motorsport alle innovazioni Elect. La scelta è ricaduta su di loro per esemplari premium, su tutti la Mercedes-Benz EQE. Che, a onor del vero, è in ottima compagnia, avendo assunto la medesima decisione i responsabili di BMW iX, Ford Mustang Mach-E GT, Polestar 1 e Porsche Taycan.

E non abbiamo preso finora in considerazione i prototipi. In tal senso, gode della suddetta dotazione la Mercedes Concept EQG e l’Audi Grandsphere Concept, in aggiunta alla accattivante Mercedes-Benz EQB, nonché la Ford Mustang Mach-E 4X.

Pirelli Elect

I Pirelli Elect vantano un insieme di tecnologie ad hoc per mezzi elettrici e ibridi plug-in, introdotte coi seguenti obiettivi:

  • struttura adatta per supportare il peso dell’unità a batterie;
  • aderenza immediata per le sollecitazioni della trasmissione in fase di partenza;
  • basso rumore di rotolamento per il massimo comfort;
  • bassa resistenza al rotolamento per accrescere l’autonomia.

Dello sviluppo la Pirelli se ne è occupata in compartecipazione con le case auto leader per far fronte alle specifiche necessità manifestate dai veicoli “green”, secondo la filosofia interna perfect fit, con mescola, disegno e struttura del battistrada pensati espressamente per ciascuna vettura.

I primi pneumatici certificati FSC

Durante la prestigiosa rassegna bavarese hanno, poi, esordito i primi pneumatici a livello globale certificati Forest Stewardship Council (FSC), i Pirelli P Zero che si fregiano di rayon e gomma naturale. L’attestato conferito dall’associazione di gestione forestale dimostra quanto le piantagioni siano gestite in modo da tutelare la diversità biologica e apportare benefici alla vita dei lavoratori e delle comunità locali, garantendo, nel mentre, la sostenibilità economica.

Il complesso iter della catena di custodia accerta che, nel corso della filiera di trasformazione dalla piantagione al prodotto finale, il materiale certificato FSC venga individuato e separato da quello non certificato.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!