Dopo la presentazione ufficiale, avvenuta ad aprile in occasione dell’annuale edizione del Salone dell’auto di New York, la nuova generazione del Mercedes GLS, l’ammiraglia della gamma SUV della casa tedesca, si prepara a debuttare sul mercato americano dove, inizialmente, sarà disponibile esclusivamente nella variante GLS 450.

Questa versione del SUV può contare sulla presenza di un motore sei cilindri in linea 3.0 Turbo benzina con sistema EQ Boost a 48 volt in grado di erogare una potenza massima di 365 CV ed una coppia motrice massima di 500 Nm  (più 22 CV e 250 Nm extra garantiti dall’EQ Boost).

Per acquistare questa versione del Mercedes GLS negli USA sarà necessario affrontare un esborso di ben 75,200 dollari più circa 1000 dollari per le spese di trasporto. Rispetto alla precedente generazione, la stessa versione del GLS registra un incremento del prezzo di listino di circa 5 mila dollari.

Ricordiamo che il GLS arriverà in Europa nella seconda metà del 2019. I clienti europei potranno optare, in una prima fase, solo per le varianti diesel del nuovo maxi SUV tedesco che sarà disponibile nelle versioni GLS 350 d 4MATIC e  GLS 400 d 4MATIC. Per saperne di più sui modelli europei del GLS potete dare un’occhiata alla news pubblicata qualche settimana fa.

La nuova generazione del Mercedes GLS rappresenta un vero e proprio “salto generazionale” rispetto al modello precedente con il debutto della nuova piattaforma modulare Modular High Architecture (MHA) che ha permesso a Mercedes di ridurre drasticamente il peso complessivo del SUV, a tutto vantaggio di prestazioni, consumi ed emissioni. Il GLS di nuova generazione presenta una  lunghezza di 5,21 metri ed un passo di 3,13 metri. Il SUV sarà disponibile nelle varianti a sei o sette posti ed offrirà una capacità di carico massima pari a ben  2400 litri.

Per il debutto italiano del nuovo GLS sarà necessario attendere la parte finale del 2019. Ulteriori dettagli arriveranno, di certo, nei prossimi mesi.