MBUX  (Mercedes-Benz User Experience) con display digitali tridimensionali, touchscreen, controllo vocale e aggiornamenti via etere.

Mbux risulta un significativo passo in avanti per Mercedes, il controllo vocale funziona offline, il touchscreen è reattivo e puoi anche fare lo switch tra due telefoni diversi connessi col Bluetooth senza interruzioni. MBUX è arrivato per prima sulla nuova Classe A, ma già oggi è montato anche su altri modelli ed in futuro sarà sull’intera gamma Mbenz.

Il sistema di infotainment è dotato di multitouch, aggiornamenti OTA, funzione di integrazione per smartwatch e supporto sia per Android, sia per iOS. MBUX comprende due display widescreen, uno per sostituire il tradizionale gruppo di indicatori e uno per l’infotainment. Lo schermo del quadro strumenti ha un layout tradizionale con cornici, ma come in qualsiasi display gli indicatori possono apparire in diverse configurazioni. È possibile visualizzare un orologio analogico, i vari file, una mappa di navigazione o il consumo di carburante al posto della velocità o dei giri motore.

In alto a destra, una schermata principale visualizza immagini di grandi dimensioni per l’accesso rapido ai menu multimediali, di navigazione e del telefono. Ognuna di queste immagini può mostrare informazioni pertinenti subito sotto, a mo di menu a tendina, incluso il supporto multimediale che si sta riproducendo.

L’interfaccia sembra ora fare molto affidamento sui dettagli skeuomorphic, un prototipo di design in cui gli oggetti assomigliano alle loro controparti del mondo reale. Ciò sembra aver rimosso la necessità di scorrere i menu lunghi per raggiungere le cose che servono. Se si desidera modificare le impostazioni del veicolo, il menu presenta animazioni fantastiche del veicolo e tutto ciò che è necessario fare è toccare varie parti dell’auto per accedere alle sottostanti impostazioni. L’interfaccia come la struttura dei file era una delle lamentele più frustranti su Command, la precedente struttura dell’interfaccia utente.

Mercedes MBUX Classe A 2018: alla scoperta del nuovo sistema di infotainment
Navigatore MBUX

MBUX si concentra sulla semplicità quando si tratta di interazione. Sebbene offra molte opzioni e funzioni, è possibile accedere a molte delle cose che si desidera direttamente dalla schermata principale di primo livello, tra cui la navigazione verso casa, la riproduzione di una stazione musicale preferita. Esiste anche una modalità a schermo intero in grado di visualizzare le informazioni di navigazione sull’intero display.

Ci sono alcuni temi diversi tra cui scegliere per sostituire il tradizionale gruppo di indicatori. Lo schermo standard ha la capacità di mostrarti ogni icona possibile, è pieno e ricco di informazioni. Lo schermo sportivo offre più dettagli basati sulle prestazioni dell’ auto, il terzo display è uno schermo semplificato in cui fondamentalmente indica la sola velocità.

Il volante è dotato di un’ampia selezione di pulsanti per il controllo del sistema di infotainment. Poiché molte funzioni sono opzionali, il volante è il metodo più completo per interagire con il sistema.

Il touchpad sotto il pollice destro si rivela particolarmente utile per la navigazione attraverso l’interfaccia, tenendo le mani sul volante mentre si guarda e si interagisce con il sistema. Il touchpad è un buon modo per cambiare musica: si può toccare la parte superiore del pad e trascinare il dito nella direzione in cui si vuol far avanzare velocemente il brano, la traccia successiva o riascoltare / ripetere la traccia audio.

Comandi Al Volante di Mercedes Classe-A 2018 Mbux Display
Comandi Al Volante di Mercedes Classe-A 2018 Mbux Display

MBUX: il sistema di navigazione

La determinazione della posizione GPS è estremamente precisa. Quando il software dice di fare un giro di 100 metri, intende letteralmente 100 metri. In molti sistemi di navigazione può succedere che il lasso di tempo successivo all’avviso vocale di svolta sia insufficiente e ci si ritrovi a svoltare alla successiva strada con l’ovvio ricalcolo del percorso, anche nelle rotonde (italiane) con molte uscite vicine tra loro possono esserci problemi, questo con il sistema di navigazione Mercedes non succede, è uno dei più precisi, accurati e veloci sistemi di rilevamento della posizione GPS.

Mercedes MBUX Classe A 2018: alla scoperta del nuovo sistema di infotainment
Navigazione MBUX

Nella configurazione base non sono inclusi Apple CarPlay e Android Auto, ma è possibile averli solo con il pacchetto Smartphone Connect: si tratta di un optional. Utilizzando le funzioni MBUX estese, l’AI entrerà in gioco con funzionalità predittive. Con l’intelligenza artificiale, MBUX anticipa ciò che l’utente desidera. Ad esempio, chi telefona spesso alla madre il martedì durante il viaggio verso casa riceverà il numero di telefono come suggerimento sul display in quel giorno della settimana. Se hai l’abitudine di ascoltare nel viaggio di ritorno dall’ufficio una determinata stazione radio il sistema ti avviserà se vorrai ascoltare il tuo programma radiofonico preferito.

E se il sistema di navigazione rileva un percorso guidato spesso?
Semplice! Il calcolo del percorso verso quella destinazione inizia già in background, senza accorgersene, ad esempio, MBUX suggerisce la palestra sulla schermata di navigazione. L’automobilista dovrà solo confermare ed il sistema mostrerà informazioni sul percorso, avvisi di congestione di traffico e tanto altro…

Mercedes MBUX Classe A 2018: alla scoperta del nuovo sistema di infotainment
La videocamera riproduce ciò che accade nelle immediate vicinanze utilizzando la realtà aumentata.

La mappa ha anche un’opzione che abilita la realtà aumentata, un’immagine video dell’area circostante viene ripresa con le telecamere dell’auto. Le informazioni di navigazione come numeri civici o frecce si sovrappongono direttamente alla vista della strada che circonda l’auto. Questo rende più facile trovare un numero civico o capire in che direzione si dovrà svoltare.

L’assistente virtuale di MBUX

LINGUATRONIC di Mercedes è il nome del nuovo assistente vocale, ha le basi di un sistema che i produttori di automobili utilizzano da quasi due decenni. MBUX fa affidamento su una combinazione di configurazioni onboard e off-board che hanno significativamente migliorato la latenza dell’assistente Mercedes. Il sistema MBUX utilizza un database di lingua homegrown che ha permesso di capire il parlato indiretto nello stesso modo in cui lo avrebbero fatto Alexa o Google Assistant. Gli aggiornamenti arriveranno ogni 6 mesi.

Si può utilizzare il web per accedere alle recensioni fornite da Yelp, agli aggiornamenti meteo e al traffico. MBUX con le sue capacità anche in offline si potrà interagire con la propria auto e con i suoi sistemi. Poiché Google Maps non è integrato nel sistema e la telematica si basa sulla soluzione di HERE, non si ha quindi la possibilità di sapere le valutazioni dei locali ed esercizi commerciali di Google Maps.

MBUX 2018: i display

Le funzioni di MBUX hanno una struttura modulare e possono essere suddivise in tre opzioni.

• Base: di serie presenta due display da 7 pollici (17,78 cm) per il quadro strumenti e il display multimediale con touch-screen, un volante sportivo multifunzione con pulsanti di controllo a sfioramento a sinistra e a destra, un’interfaccia USB (Tipo C), interfacce USB (tipo C) nella parte posteriore, connessione Bluetooth per telefonia e sorgenti audio;
• Funzioni estese di MBUX: controllo vocale, compresa la personalizzazione, una funzione predittiva, un hotspot WiFi. Come Optional, è anche possibile ordinare lo schermo di grandi dimensioni;
• Display di grandi dimensioni (10,25 pollici / 26 cm).

mercedes-benz mbux schermi
Il doppio schermo da 10″ “optional”

Il modello base è disponibile senza il sistema di navigazione e il display centrale di ridotto polliciaggio. Ciò significa che ci si affida esclusivamente ad Android Auto e Apple Car Play.

Head Up Display è un optional ma vale veramente ogni soldo speso EXTRA!

L’HUD sulla Classe-A è luminoso e con un sacco di opzioni di personalizzazione. Il display head-up viene attivato utilizzando il pulsante touch-control sinistro sul volante. È configurato tramite un menu delle impostazioni nel display stesso. Il conducente è in grado di configurare il display in base alle preferenze e alle priorità personali. A seconda del livello di equipaggiamento e delle impostazioni personali, mostra per esempio istruzioni di navigazione, velocità del veicolo, limiti di velocità o le impostazioni per il controllo della velocità di crociera o il controllo della distanza attivo DISTRONIC.

Un sensore di luce posizionato vicino al bordo superiore del tetto regola automaticamente la luminosità del display head-up alle condizioni di illuminazione esterna.

Punti Positivi del display

  • Il display è luminoso ed è facile da vedere alla luce diretta del sole
  • UX è personalizzabile, puoi riorganizzare le icone, il che è simile al modo in cui generalmente funzionano gli smartphone.
  • MBUX non sembra una semplice serie di menù messi a caso, il più delle volte ti sentirai come se stessi navigando attraverso varie opportunità / attività.

Punti Negativi del display

  • Le cornici non sono eccessivamente grandi, tuttavia sono molto evidenti
  • I display da 10 pollici non sono di serie, sono un optional
  • Un unico colore per tutta l’interfaccia non personalizzabile
  • Quasi tutte le funzioni avanzate sono a pagamento come optional, il touchpad, la navigazione HD (inclusi tre anni di Live Traffic, comunicazione Car-to-X e aggiornamenti delle mappe), il display head-up e il sistema audio surround “Burmester”. Oltre ad altre funzioni opzionali specifiche per la navigazione come la realtà aumentata, sarà necessario aggiungere anche Traffic Sign Assist e i servizi di navigazione.

 Hardware sistema Mbux

  • Indipendentemente dal fatto che montiate il sistema di infotainment di base o quello avanzato, utilizzerà ugualmente due chip grafici, entrambi forniti da NVIDIA, 8GB di RAM DDR4 e una CPU 6-core il tutto gestito dal sistema operativo Linux.
  • l’optional Heads up display, è uno dei miei accessori preferiti, l’HUD ha una luminosità fino a 12.000 cd/m².
  • Porte USB di tipo C.
  • Ricarica wireless – Un LG V30 in grado di essere caricato con Quick Charge 3.0 è stato ricaricato del +10% in 20 minuti, non è molto veloce.

Video di presentazione del sistema di navigazione e infotainment Mercedes

Questione Privacy

Il sistema MBUX come la maggior parte dei moderni sistemi di infotainment utilizza il cloud per recuperare dati in tempo reale su traffico, meteo, punti di interesse e altro ancora. Quando si entra per la prima volta nel veicolo presso il concessionario, è possibile attivare o disattivare la sintesi vocale offline. Se si desidera modificare le impostazioni dopo ciò, nell’impostazione LINGUATRONIC è possibile decidere di annullare l’operazione. Eseguendo l’app Mercedes-Me, nella sezione Linguatronic, si avrà effettivamente un controllo più modulare sui tipi di informazioni che si invieranno sul cloud.