Mercedes non è a favore del nuovo formato di qualifica

Mercedes-AMG Petronas Motorsport F1

Ora che la stagione di Formula 1 2020 sarà completamente diversa dal solito, Liberty Media vuole sperimentare un nuovo formato di qualificazione al Gran Premio di Austria e Gran Bretagna. Sia alla FIA che alla maggior parte delle squadre sembra piacere, ma c’è una squadra che al momento si oppone. L’idea di Liberty significa che per una delle due gare in Austria e Gran Bretagna la normale qualifica verrà sostituita da una gara di sprint di 30 minuti. La posizione di partenza è determinata dall’ordine inverso della posizione in campionato. Il risultato di questa gara sprint determina quindi la posizione di partenza dell’attuale Gran Premio di domenica. Non è possibile guadagnare punti nella gara sprint. Mercedes però non sembra propensa.

Il piano è stato accolto positivamente da quasi tutte le parti, ma per ottenere l’approvazione di questa idea dal World Motor Sport Council, Liberty ha bisogno del supporto unanime delle squadre. La FIA ha introdotto una misura durante la crisi della corona secondo cui una maggioranza del 60% è sufficiente per apportare modifiche urgenti al regolamento, ma non è incluso un nuovo formato di qualificazione. Quindi una squadra può frustrare questo piano ed è esattamente quello che sembra accadere ora. Motorsport.com ha rivelato che è Mercedes che non è a favore di una griglia invertita. Questo non è sorprendente. Considerando la loro forma attuale, la squadra sarebbe quasi sicuramente in fondo alla griglia e hanno già fatto sapere più di una volta che non sono a favore di questi “espedienti”.

Ti potrebbe interessare: Mercedes nega che Wolff lascerà il suo incarico alla fine del 2020

Looks like you have blocked notifications!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI