Da tempo, Mercedes è uno dei punti di riferimento del mercato giapponese per quanto riguarda i veicoli d’importazione che rappresentano un segmento a parte considerando come la stragrande maggioranza delle vendite riguarda vetture prodotte all’interno dei confini nazionali.

Nel corso del mese di agosto, terminato da pochi giorni, Mercedes ha registrato un nuovo calo di vendite in Giappone chiudendo il mese con 4.291 unità vendute ed un calo del 9.5% rispetto ai dati raccolti nell’agosto dello scorso anno. Per quanto riguarda i veicoli importati sul mercato nipponico, Mercedes ha raggiunto una quota di mercato del 17.22% confermandosi il brand leader anche ad agosto.

Nel parziale annuo, inoltre, Mercedes porta a 41.199 il totale di unità vendute in Giappone. In questo caso, la casa tedesca fa registrare un calo percentuale delle consegne pari al -1.7% confermando la sua leadership sul mercato nipponico ed aumentando il margine di distanza da Volkswagen che ha venduto poco più di 30 mila veicoli superando, di poco, BMW.

Mercedes, quindi, ha chiuso i primi 8 mesi del 2019 con una quota di mercato del 18.08% registrando quasi 5 punti percentuale di vantaggio rispetto alle dirette concorrenti (Volkswagen e, soprattutto, BMW). A questo punto, la casa tedesca dovrebbe riuscire a superare il target delle 60 mila unità vendute nel 2019 anche se dovrebbe chiudere l’anno con un leggero calo rispetto ai dati di vendita registrati nel corso del 2018.

Nel corso dei prossimi mesi, Mercedes lancerà diversi nuovi modelli sul mercato giapponese che potrebbero garantire una forte spinta per la crescita delle consegne. Ulteriori aggiornamenti sui risultati di Mercedes sul mercato nipponico arriveranno tra circa un mese con i dati completi relativi al terzo trimestre del 2019. Continuate, quindi, a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulle vendite della casa tedesca.