Dopo aver registrato un mese di gennaio molto negativo, continua il momento difficile per Mercedes per quanto riguarda le vendite sul mercato italiano. Il marchio tedesco, infatti, ha chiuso il mese di febbraio con un totale di 4.747 unità vendute in Italia facendo registrare un netto calo rispetto alle quasi 6 mila unità vendute registrate a febbraio 2019.

Il calo percentuale registrato da Mercedes in Italia è pari al -20.5% nel confronto tra il mese di febbraio del 2020 e quello del 2019. Per la casa tedesca, la quota di mercato relativa al solo mese di febbraio scende dal 3.35% dello scorso anno al 2,92%.

Per quanto riguarda il dato parziale annuo, ovvero i primi due mesi dell’anno in corso, Mercedes registra un totale di 8912 unità vendute in Italia con un calo di quasi 2 mila unità rispetto allo scorso anno. In questo caso, le immatricolazioni della casa tedesca fanno registrare un poco confortante -18% nel confronto con il 2019. La quota di mercato scende, invece, al 2,8%.

Da notare che Mercedes registra un risultato nettamente peggiore rispetto al resto del mercato auto italiano che, complessivamente, fa segnare un calo del -7%. Il marchio tedesco perde anche la corsa alla leadership del settore premium in Italia con Audi che registra 10.850 unità vendute, con una crescita del +11%, e BMW che si ferma a 10484 unità vendute, con un calo del -0.9%.

Il modello più venduto di Mercedes in Italia si conferma la Mercedes Classe A che registra un totale di 1.556 unità vendute nel corso del mese di febbraio, un dato praticamente in linea con i risultati ottenuti dalla hatchback lo scorso anno. Il dato parziale per il 2020 della Classe A vede un totale di 2.770 unità vendute, in netto calo rispetto alle oltre 3 mila unità vendute dello stesso periodo dello scorso anno.

Da segnalare anche le 1235 unità vendute di Classe B, in crescita del +56% rispetto ai dati dello scorso anno, e le 1.011 unità vendute di GLC, un risultato in linea con le vendite dei primi due mesi dell’anno passato.