Mercedes chiude in modo positivo il mese di febbraio in Europa. Come confermato dai dati ufficiali appena pubblicati, infatti, il marchio tedesco ha raggiunto quota 61 mila unità vendute nel corso del mese di febbraio sul mercato continentale (Paesi UE + Efta) registrando anche una crescita percentuale del +4.1% e portando la sua quota di mercato dal 5.1% al 5.3%.

Nel parziale annuo, inoltre, Mercedes tocca quota 127 mila unità vendute registrando una crescita dello 0.7%. Per la casa tedesca, la quota di mercato in Europa, dopo i primi due mesi del 2019, è pari al 5.3%, in leggera crescita rispetto al 5.2% dello scorso anno.

Da notare, inoltre, che Mercedes continua a conservare la leadership del mercato premium europeo precedendo nettamente BMW,che si ferma a 112  mila unità vendute in Europa nei primi due mesi del 2019 registrando un calo percentuale del 4.8% rispetto ai risultati dello scorso anno. Continuano le difficoltà di Audi che chiude i primi due mesi dell’anno con 107 mila unità vendute ed un calo del 12% rispetto al 2018.

Da segnalare, inoltre, che Daimler tocca quota 68 mila unità vendute a febbraio, registrando una crescita del +4.7% rispetto al febbraio dell’anno passato. Nel parziale annuo, il gruppo tedesco raggiunge quota 141 mila unità vendute, con una crescita percentuale del +1.4% rispetto allo scorso anno. A contribuire in modo positivo alla crescita delle vendite di Daimler in Europa è il marchio Smart che ha chiuso il mese di febbraio con oltre 7 mila unità vendute (+9.8%) portando le sue vendite complessive nel 2019 a 14 mila unità (+8%).

Ulteriori dettagli sulle vendite europee di Mercedes arriveranno nel corso delle prossime settimane quando potremo analizzare i dati dei singoli modelli per scoprire quali sono state le Mercedes più vendute in assoluto in Europa. Continuate, quindi, a seguirci per tutti gli aggiornamenti.