Momenta
Momenta

Si discute molto su quando e come i robotaxi completamente autonomi si diffonderanno su larga scala: automobili che conducono i passeggeri in condizioni stradali complesse senza guidatori di sicurezza al volante. Sono necessarie molte cose per far sì che ciò accada: enormi quantità di dati di test, algoritmi avanzati, team operativi forti, grandi controlli da parte degli investitori, supporto delle politiche locali, solo per citarne alcune. Un recente impegno è arrivato da Momenta, una delle startup di intelligenza artificiale più preziose dell’Asia e la prima società di guida autonoma del paese a raggiungere la valutazione da $ 1 miliardo nel 2018.

La startup di quattro anni, specializzata in soluzioni software per veicoli autonomi (AV), ha recentemente dichiarato che la sua intera flotta di robotaxi funzionerà senza autisti di sicurezza nel 2024, mentre alcuni dei suoi veicoli saranno già senza conducente entro il 2022. La concorrenza negli AV è intensa. Waymo di Alphabet ha detto ai clienti lo scorso ottobre che le sue auto completamente senza conducente “sono in arrivo”. Tesla ha pianificato di lanciare una rete robotaxi nel 2020. In Cina, Pony.ai sostenuto da Toyota offre ora un servizio di guida autonomo con conducente di sicurezza in due città. Didi, leader di guida che guida i SoftBank, ha appena iniziato a testare un servizio robotaxi a Shanghai.

I taxi autonomi che vediamo ora in tutto il mondo sono principalmente programmi di prova in esecuzione in aree designate. La maggior parte delle aziende a guida autonoma costruisce le proprie flotte da zero. Il business è un’emorragia del contante e la commercializzazione è ancora lunga, quindi la domanda è chi può farlo funzionare prima di rimanere senza soldi.

La startup Momenta conta anche Daimler come un suo grande investitore, che ha dato il via alla sua strategia AV nel 2017, anche se non è chiaro se il colosso automobilistico tedesco sia un cliente. Il sito Web di Daimler offre un indizio, elencando Momenta nel suo portafoglio gestito dal team “M&A Tech Invest”, che è responsabile delle acquisizioni tecnologiche e di avvio per il marchio automobilistico premium leader mondiale.

Ti potrebbe interessare: Mercedes e NVIDIA lavorano assieme sulla guida autonoma