Nuova Mercedes Classe S: le sospensioni sono in grado di recuperare energia come un sistema ibrido

Nuova Mercedes Classe S

Mercedes sta spingendo molto sulle auto ibride ed elettriche con gran parte della sua gamma caratterizzata da vari veicoli mild-hybrid e plug-in hybrid. I primi, in particolare, dispongono di un piccolo pacco batterie, un sistema elettrico a 48V e un generatore di avviamento che raccoglie energia in seguito a una frenata.

Questa energia viene quindi usata nella trasmissione del veicolo per prestazioni extra tramite un compressore elettrico, un sistema start-stop e altre componenti che rendono l’auto più efficiente e performante. Almeno fino ad ora, questa energia veniva raccolta da un generatore di avviamento ma sulla nuova Mercedes Classe S è stata implementata una nuova soluzione per ottenere qualcosa in più, utilizzando le sospensioni.

Nuova Mercedes Classe S
Nuova Mercedes Classe S, ecco il sistema di sospensioni della berlina

Nuova Mercedes Classe S: il sistema mild-hybrid può essere ricaricato tramite le sospensioni

Si tratta di una funzionalità nascosta nel comunicato stampa dedicato alla nuova generazione della Sonderklasse e racchiusa all’interno di una breve frase. Tuttavia, The Drive ha contattato un portavoce della casa automobilistica tedesca per ricevere ulteriori informazioni sul funzionamento di questo interessante sistema.

Basati sulla tecnologia del sistema elettrico di bordo a 48V, gli ammortizzatori attivi ora funzionano in modo elettroidraulico. Su superfici stradali in cattive condizioni, il sistema può persino recuperare energia elettrica, il che ha permesso di ridurre significativamente il fabbisogno energetico rispetto ai sistemi precedenti“, ha dichiarato il portavoce di Mercedes.

Nuova Mercedes Classe S

Sostanzialmente, le sospensioni riescono a raccogliere più energia se agiscono spesso come ad esempio su una strada accidentata. In questo modo, la berlina di lusso è in grado di ricaricare il suo sistema a 48V viaggiando semplicemente lungo la strada.

Sfortunatamente, parliamo di un sistema che non genera una quantità enorme di potenza ma è sufficiente per rendere il sistema più efficiente. Vale la pena notare che questa è la prima soluzione del genere, quindi sarà interessante vedere se Mercedes la svilupperà ulteriormente, magari per sfruttarla sui suoi veicoli completamente elettrici.

Looks like you have blocked notifications!