Tempi difficili per Daimler

Daimler logo

La crisi sanitaria ha causato diverse vittime e Daimler è una di queste. Il gruppo tedesco ha chiuso il secondo trimestre dell’esercizio in corso con una perdita operativa di circa 1,68 miliardi di euro. Dopo un calo dell’utile netto del 92% a 168 milioni di euro nel primo trimestre, Daimler aveva già previsto un risultato operativo negativo per il periodo da aprile a giugno a causa dell’attuazione di misure di contenimento in Europa .

Oltre al crollo dei principali mercati automobilistici globali, anche i ricavi operativi sono stati ridotti di 687 milioni di euro in spese di ristrutturazione della rete di produzione, compresa la proposta di vendita della fabbrica francese Smart ad Hambach in Mosella. Daimler giustifica inoltre una dotazione di 53 milioni di euro di spese per la filiale automobilistica relativa a “procedimenti giudiziari”. Per la cronaca, il gruppo rimane coinvolto nel cuore dello scandalo dei motori diesel truccati.

Ola Källenius, presidente del consiglio di amministrazione di Daimler AG e direttore di Mercedes-Benz Cars, ha dichiarato in una nota che il gruppo manterrà i suoi sforzi per risparmiare denaro. Sottolinea ancora una buona performance dei marchi a giugno, nonché una migliore ripresa nei mercati del previsto.

Ti potrebbe interessare: Daimler potrebbe tagliare 20 mila posti di lavoro e non 15 mila

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!