Nel corso di un’intervista rilasciata al magazine polacco Rxeczpospolita, il CEO di Daimler Dieter Zetsche, che ricordiamo resterà in carica sino al prossimo mese di maggio per poi cedere il suo ruolo al Ola Kallenius,  non ha escluso l’ipotesi di una futura collaborazione tra l’azienda tedesca e Tesla riportando in prima pagina un legame nato molti anni fa.

Già nell’aprile del 2009 il gruppo Daimler avviò una partnership con Tesla che era ancora lontana dall’essere l’azienda di oggi. Per diverso tempo, Daimler ha avuto il controllo di una quota societaria di Tesla con un investimento di 50 milioni di dollari che ha fruttato un ricavo di quasi 800 milioni di dollari al momento della cessione della partecipazione azionaria nel 2014.

In futuro, come confermato dall’attuale CEO, Daimler e Tesla potrebbero dar vita ad una nuova collaborazione continuando un percorso iniziato diverso tempo fa e che ha dato vita a diversi accordi di fornitura con Tesla che ha realizzato le batterie della Smart ForTwo Electric Drive e le batterie ed i motori della Classe B Electric Drive.

La partnership tra Daimler e Tesla potrebbe seguire diverse strade. Il gruppo tedesco, infatti, è impegnato in un massiccio programma di elettrificazione che, come noto, si tradurrà nel lancio di diversi modelli ibridi e nella creazione di un’intera gamma di veicoli elettrici il cui primo esemplare è il SUV EQC presentato ad inizio settembre.

Tesla, che dopo mesi di difficoltà sta iniziando a raccogliere i frutti dei suoi investimenti, potrebbe trovare in Daimler un partner ideale per continuare il suo processo di crescita che, nei prossimi anni, dovrà tradursi in una massiccia espansione internazionale del marchio. Staremo a vedere quali saranno le novità in merito a questa possibile alleanza.