Come ogni mese, in queste ore sono arrivati i dati di vendita ufficiali relativi al mercato europeo. Nel corso del mese di gennaio 2019, il mercato delle quattro ruote del nostro continente ha fatto segnare un calo percentuale nelle vendite pari al 4.6%. 

Il marchio Mercedes è riuscito a fare meglio della media del mercato registrando un totale di 65 mila unità vendute ed un calo percentuale del 2.3%, un risultato che permette al brand tedesco di incrementare la quota di mercato passando dal 5.3% al 5.4%. 

Ricordiamo che Mercedes ha chiuso il 2018 con un calo complessivo delle vendite del 2.5% ed un totale di unità vendute di 871 mila ed una quota di mercato del 5.6%. I primi dati di vendita relativi ai singoli modelli del marchio tedesco in Europa arriveranno nel corso delle prossime settimane.

Mercedes è ancora leader del mercato premium

Nonostante il leggero calo, Mercedes conserva la leadership del mercato premium aumentando il vantaggio su BMW, che ha venduto 59 mila unità a gennaio con un calo del 4.6%, e su Audi, ferma a 53 mila unità vendute con un vero e proprio crollo delle consegne (-17%) rispetto al gennaio dello scorso anno.

Daimler: vendite in calo dell’1.5%

Per quanto riguarda il gruppo Daimler, invece, il totale di unità vendute è di 73 mila con un calo percentuale del 1.5%. A contribuire ai risultati del gruppo c’è il marchio Smart che ha venduto più di 7 mila unità a gennaio (con un market share di 0.6%) registrando una crescita percentuale del +6.3% rispetto ai risultati ottenuti nel corso del gennaio dello scorso anno.

Il gruppo Daimler è attualmente il settimo gruppo per volumi di vendita complessivi in Europa. Dopo i tre principali gruppi (Volkswagen, PSA e Renault) che superano quota 100 mila unità vendute a gennaio, troviamo, infatti, Hyundai, Ford e BMW. Il gruppo bavarese riesce a superare Daimler grazie all’ottima performance del marchio Mini (15 mila unità vendute e +3.7%).