Dopo aver chiuso il primo semestre del 2019 con un leggero calo di vendite, il marchio Mercedes riprende a crescere in Giappone. Nel corso del mese di luglio appena concluso, infatti, la casa tedesca ha venduto 5160 unità sul mercato giapponese registrando una crescita percentuale del +10.4% rispetto ai dati raccolti nel luglio dello scorso anno. Per Mercedes, la quota di mercato è stata del 19.19%.

Grazie al risultato ottenuto a luglio, Mercedes si porta a 36.908 unità vendute in Giappone nel corso del 2019. In questo caso, per effetto dei dati negativi del primo semestre, la casa tedesca deve fare i conti con un calo delle consegne pari allo 0.7%. La quota di mercato dopo i primi sette mesi del 2019 per il marchio tedesco è pari al 18.18%.

Mercedes: sempre più forte la leadership nel mercato delle auto d’importazione in Giappone

Le auto d’importazione, ovvero prodotte al di fuori dei confini giapponesi, rappresentano solo una piccola parte dell’intero mercato delle quattro ruote nipponico. Prevalentemente, si tratta di modelli di fascia alta, molto richiesti tra appassionati e clienti più facoltosi. Conservare la leadership in un mercato come quello delle auto d’importazione in Giappone è, quindi, molto importante.

Mercedes ha chiuso i primi sette mesi in negativo ma, con quasi 36 mila unità vendute, ha visto incrementare il vantaggio rispetto alle dirette concorrenti. Il marchio Volkswagen, infatti, si ferma a 27 mila unità vendute con un calo del 7% mentre BMW deve accontentarsi di 26 mila unità vendute, con un calo percentuale dell’1.2%. 

Nel corso dei prossimi mesi, anche grazie alle tante novità in arrivo, Mercedes dovrebbe rafforzare ulteriormente la leadership in Giappone e chiudere il 2019 con un vantaggio ancora maggiore rispetto a tutte le dirette concorrenti. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulle vendite di Mercedes.