Continua a crescere la Mercedes Classe A in Europa. Il successo della hatchback della casa tedesca è oramai chiaro ed anche i nuovi dati di vendita relativi al mese di luglio 2019 per il mercato europeo confermano che la Classe A è sempre più un punto di riferimento assoluto di tutta la gamma di casa Mercedes.

Come confermano i dati rivelati da Jato Dynamics, infatti, Mercedes ha venduto ben 16.417 unità di Mercedes Classe A in Europa nel corso del mese di luglio scorso. Rispetto ai dati del luglio del 2018, il risultato ottenuto dalla Classe A è estremamente positivo. La hatchback, infatti, evidenzia una crescita percentuale del +50.8% rispetto ai dati di vendita raccolti nello stesso periodo dello scorso anno. Da segnalare che quasi 1.500 unità delle oltre 16 mila unità consegnate a luglio sono state vendute in Italia, un mercato dove la Classe A rappresenta uno dei punti cardine dell’intera offerta di Mercedes.

L’ottimo risultato arrivato nel corso del mese di luglio segue un primo semestre da record per la Classe A. L’entry level della gamma di casa Mercedes, infatti, ha raggiunto un totale di 98 mila unità vendute in Europa tra gennaio e giugno conquistando la leadership del suo segmento e confermandosi il modello Mercedes più venduto in Europa con un considerevole vantaggio rispetto alla Classe C (ferma a 77 mila unità consegnate).

Nel confronto tra il primo semestre del 2018 ed il primo semestre del 2019, le vendite di Mercedes Classe A fanno registrare un ottimo +40%, un risultato che conferma l’ottimo stato di salute della hatchback che ora punta a chiudere l’anno con un secondo semestre molto positivo. I risultati raccolti nel corso del mese di luglio sono, senza dubbio, un ottimo primo passo verso una seconda parte di 2019 da record. Staremo a vedere come andranno le vendite nel corso dei prossimi mesi.

Ricordiamo, in conclusione, che il report mensile relativo alle vendite in Europa di luglio arriverà solo a metà settembre, insieme al report sulle vendite di agosto. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.