in

Mercedes Classe G 4×4 2022: arriva la seconda versione al quadrato

La Mercedes Classe G 4×4 “al quadrato” si appresta a rinnovarsi, per la gioia di chi ha gusti estremi… e un ricco budget.

Mercedes Classe G 4X4

Nell’autunno del 2014, la Casa automobilistica di Stoccarda introduceva una sorta di Tyrannosaurus Rex a quattro ruote: la Mercedes Classe G 6×6 con assi a portale che hanno incrementato l’altezza da terra da 210 mm a 460 mm. Questo pick-up extra-lusso della famiglia di 5.875 metri (+1.213 mm rispetto alla declinazione normale) con un passo di 4,22 m (+1.170 mm in più rispetto alla controparte canonica) aveva un motore V8 AMG da 5,5 litri con 544 CV e costa circa mezzo milione di euro.

Mercedes Classe G 4×4 al quadrato: le foto spia ‘inchiodano’

Mercedes Classe G 4X4

Era troppo grande e troppo onerosa per la produzione in serie estesa. Ma il concetto di assali a portale è tornato un anno dopo. Al Salone di Ginevra 2015, Mercedes ha presentato una show car, la G 500 4×4². Ed è uscita dalla catena di montaggio più tardi. La G 500 4×4² era proposto in commercio alla metà della G 63 AMG 6×6. Ed è diventata rapidamente una leggenda e un oggetto da collezione molto desiderato. Ecco perché la Stella a Tre punte ha deciso di offrire un successore basato sulla Classe G di nuova generazione. Se ne parla da tempo oramai e paiono rappresentare la conferma definitiva gli scatti del prototipo condivisi dalla autorevole rivista tedesca auto motor und sport. Oltretutto la data di lancio non dovrebbe essere troppo lontana nel tempo. Difatti, si tratterebbe giusto di alcuni mesi prima di accoglierla nei punti vendita.

Resta da scoprire quali saranno le specifiche del mezzo, chiaramente non rivolto a tutti. In primo luogo, per via della soglia di accesso economica sicuramente alla portata di una ristretta schiera di potenziali clienti. Sebbene implichi un risparmio in confronto alla passata 6×6, si veleggia comunque su soglie decisamente elevate. In seconda battuta, bisogna prendere in considerazione i gusti soggettivi del conducente. Naturalmente, è un discorso che si applica per qualsiasi veicolo, ma qui viene estremizzato. Le peculiarità del mezzo tendono a dividere il pubblico, una cosa già messa in preventivo dalla compagnia tedesca fin dalla prima edizione.

Propulsore V8 AMG da 4 litri

Mercedes Classe G 4X4

Da quanto si apprende, sebbene il suo predecessore fosse chiamato Mercedes Classe G 500 4×4, avrà un propulsore V8 AMG da 4 litri, sembra che la prossima vettura porterà il nome della divisione sportiva. La prova è rappresentata dal tipico spoiler AMG e dai loghi laterali ancora nascosti. Ma a dispetto della G 63, i tubi di scarico non sbucheranno dalle zone laterali. È una soluzione che la società adotterebbe per evitare un impatto sull’altezza da terra.

Ma proprio come l’esemplare precedente, i passaruota saranno fortemente svasati, presumibilmente con protezioni in fibra di carbonio. Ci sarà un portapacchi estensibile montato sul tetto. Il portapacchi sarà raggiungibile da una scala installata nella parte posteriore. Ci saranno pure luci aggiuntive sul tetto e, a differenza della Mercedes Classe G, la ruota di scorta non avrà custodia. Il motore V8 AMG si troverà molto probabilmente sotto il cofano nella sua forma più potente. Nella G 63 sviluppa 585 CV e 850 Nm. Ci aspettiamo che il G 500 4×4² raggiunga perlomeno i medesimi valori.

La nuova Mercedes G 500 4×4² sarà lanciata nell’estate del 2022. Da mesi circolavano i rumor a tal proposito e pare abbiano conferma. Poiché la potenza è aumentata in modo significativo da 422 ad almeno 585 CV, si prevede che il prezzo sarà più elevato. Stimiamo che sarà di circa 300.000 euro rispetto al prezzo di 250.000 euro della Mercedes G 500 4×4 di prima generazione. Mentre ci avvicineremo all’approdo ne sapremo qualche cosa di più, anche in merito agli interni, su cui le informazioni continuano a scarseggiare.

Looks like you have blocked notifications!