Mercedes: dopo più di un meseriparte la produzione in Ungheria

Dopo lo stop generalizzato alle attività produttive in Europa arrivato il mese scorso, a causa dell’emergenza Coronavirus e dei relativi rischi per la salute dei lavoratori, gli stabilimenti Mercedes si preparano a tornare in attività. A partire dal prossimo 28 aprile si registrerà la ripartenza del sito di Kecskemét in Ungheria, sede di produzione di diversi modelli compatti della casa tedesca. Le attività nello stabilimento ungherese sono ferme da oltre un mese. Lo stop, resosi necessario per limitare il rischio di contagio da Coronavirus, è avvenuto lo scorso 20 marzo.

La ripresa produttiva nello stabilimento ungherese arriva dopo alcune settimane in cui in Ungheria il numero di contagi sembra essere limitato (al momento si contano poco più di 2 mila casi confermati con 250 morti). Le attività di produzione a Kecskemét, che si trova a circa 90 chilometri da Budapest, saranno comunque ridotte.

Per i suoi stabilimenti europei, infatti, Mercedes prevede una lenta ripartenza ed una crescita graduale delle attività che sarà rapportata all’andamento dell’epidemia in tutta Europa ed anche all’andamento del mercato delle quattro ruote del nostro continente che, dopo un aprile profondamente negativo, dovrebbe tornare a crescere nel corso del mese di maggio.

Il sito di Kecskemét occupa, di solito, più di 4 mila addetti. Per la ripresa produttiva, le attività saranno limitate e si lavorerà in base ad una turnazione ben precisa e con un rigido protocollo di sicurezza. Ricordiamo che Daimler ha garantito che i lavoratori potranno contare su elevati standard di sicurezza. 

L’obiettivo del gruppo tedesco è tornare, nel minor tempo possibile ma rispettando i protocolli di sicurezza, all’attività produttiva a pieno regime per tutti gli stabilimenti europei. Per ora, in ogni caso, le attività riprenderanno gradualmente con volumi produttivi più limitati. Ulteriori aggiornamenti in merito all’andamento della produzione dei modelli Mercedes in Europa arriveranno, di certo, nei prossimi giorni. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI