Il 2020 inizia a rilento per Mercedes in Italia. Il marchio tedesco, che ha chiuso il 2019 in positivo in Italia, registra risultati di vendita decisamente deludenti nel corso del mese di gennaio appena concluso e deve fare i conti anche con il netto sorpasso da parte di BMW e Audi che, dopo il primo mese dell’anno, si contendono la leadership del mercato premium italiano con un netto vantaggio rispetto a Mercedes.

A gennaio, il marchio tedesco ha registrato un totale di 4.140 unità vendute in Italia con un calo di oltre 700 unità vendute rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Per Mercedes, questo risultato si traduce in un calo percentuale del 15% rispetto ai dati raccolti nel corso del primo mese del 2019. Per effetto di questo risultato (decisamente peggiore rispetto al mercato auto italiano che registra un calo del 5%) la quota di mercato di Mercedes passa dal 2,96% al 2,66%.

Come anticipato in precedenza, Mercedes perde la leadership del mercato premium con BMW che registra 5.200 unità vendute (+9%) e Audi che arriva a 5 mila unità vendute (+22%). Dopo un gennaio così negativo, Mercedes dovrà cambiare rapidamente marcia e riprendere il suo processo di crescita per migliorare i risultati ottenuti nel 2019 in Italia, anno chiuso con quasi 63 mila unità vendute ed una crescita del +2.3%

Forte calo per la Classe A

A pesare in modo determinate sui risultati di Mercedes registrati nel corso del mese di gennaio è il calo delle consegne della Classe A, modello che ha trascinato il marchio tedesco per tutto il 2019. Nel corso del mese di gennaio appena terminato, infatti, Mercedes ha venduto appena 1213 unità di Classe A in Italia.

Rispetto ai dati dello scorso anno, quando il totale di consegne superò quota 1700, la Classe A fa segnare un calo percentuale del 31% che, inevitabilmente, ha un impatto significativo sulle vendite complessive del marchio tedesco in Italia. La Classe A viene anche superata dalla BMW Serie 1 che, grazie al successo della nuova generazione, registra un totale di 1.280 unità vendute a gennaio in Italia.